Spettacolo al Palazzo dello Sport di Frosinone: l’IHF Volley piega la capolista Giaveno per 3 set a 2

Una giornata piena di emozione quella di questo pomeriggio al Palazzo dello Sport di Frosinone, in cui la IHF Volley ha dato dimostrazione di essere una valida squadra proprio contro la prima della classe, vincendo il match per 3 set a 2 contro ogni pronostico. Grande prova di carattere, grinta e determinazione per la IHF Volley che ha dimostrato di essere una squadra competente e capace in grado di regalare emozione e gioia a tutti i tifosi  che l’hanno sostenuta in questa dodicesima giornata di ritorno.

Come da programma il match è stato posticipato alle 20.30 ed al fischio d‘inizio segue il minuto di cordoglio per l’ingiusta quanto inaspettata  morte del giovane  calciatore PierMario Morosini. Coach Secchi schiera il suo abituale sestetto con Zanin in regia, Kolher, Spataro, Menghi, Garcia Marquez, Gianneschi con Ruzzini Libero. Napolitano risponde con Mastrodicasa, Senkova, Aricò, Luciani, Corna, Beier, Cvetanovic e Molinengo libero.

Il primo set vede una IHF Volley sempre in vantaggio in grado di coordinare il proprio gioco e di imporsi sulla capolista Banca Reale Yoyogurt Giaveno, infatti il primo time out tecnico vede in vantaggio Garcia Maqrquez e compagne per 8 a 4. Le piemontesi tentano di recuperare ma la buona ricezione della della Kolher (75%) permette a Zanin di servire bene le compagne Menghi e Spataro che portano la IHF Volley ancora in vantaggio al secondo time out tecnico con il punteggio di 16-10.  E’ sul 21 -14 in favore delle padrone di casa che Garcia Maruquez e Gianneschi riescono a mettere a segno ogni palla vincendo il primo set  per 25-15. Ben 10 punti  di vantaggio sulla favorita di questo campionato di A2, un risultato inaspettato che ha portato gioia e soddisfazione sui volti delle atlete laziali.

Cambio campo ed inizia il secondo set in cui evinc  IHF Volley combattiva che riesce a  mantenere il vantaggio sulla Banca Reale Yoyogurt Giaveno al primo time out tecnico 8-5  e poi al secondo 16-14. Si prosegue punto a punto fino al 17 pari ma le piemontesi riescono a trovare lo slancio giusto, chiudendo il set a loro favore per 18-25.

Il terzo set vede un iniziale vantaggio delle ospiti per 2-3, ma Spataro  in attacco da prima linea subito risponde segnando il punto del 6 a 4 e portando così in vantaggio di qualche lunghezza le bianco nere. Con Kolher in schiacciata ,il primo time out tecnico è in favore della squadra di casa 8-6 ed è sempre Kolher in palleggio che contribuisce ad aumentare il vantaggio sulla capolista  10-8.  Mastrodicasa e compagne rispondono in pochi attimi portandosi in pareggio sull’11-11, ma il fallo di Aricò a rete permette alla compagine del Presidente  di recuperare e  di segnare prima  il 14-11 e poi il 16-11. Un vantaggio di cinque punti sulle ospiti che fa ben sperare per il proseguo del terzo set. Al rientro in campo è un fallo a rete di Giaveno che segna il 18-11 per la IHF Volley e che costringe Napolitano a chiamare il time out per cercare di coordinare meglio le sue ragazze, mentre nell’altra panchina Coach Secchi invoglia le sue a chiudere velocemente il set.  Uno splendido muro di Gracia Marquez e Spataro  segna un vantaggio sulle avversarie di ben 10 punti, siamo al 22- 12 quando la IHF Volley corre velocemente alla chiusura del terzo set  gra zie ad un errore in battuta della sfidante Aricò che segna la vittoria  delle laziali per 25-14. Anche questo terzo set ha un parziale inaspettato, fortemente voluto però dalla forza di volontà delle atlete laziali che hanno lottato su ogni palla ed hanno cercato la vittoria del set fino alla fine.

Un vero e proprio spettacolo che prosegue con il quarto set in cui la IHF Volley cerca di continuare sulla buona strada intrapresa nel parziale appena concluso. I primi minuti vengono giocati punto a punto 6-6 ma il fischio del primo time out tecnico è per la prima volta in favore di Giaveno 6-8.  Giannechi a rete con una precisa schiacciata porta le bianco nere in vantaggio sul 10-9, ed  è sempre Gianneschi insieme a Spataro a muro che segnano il 13-11. Si prosegue punto a punto, l’emozione sale e tutto il pubblico del Palazzo dello Sport di Frosinone freme assieme alle atlete, siamo al 16-15  per la IHF Volley e con Garcia Maruez al servizio il vantaggio sale 19-16. Il buon coordinamento in campo da parte delle padrone di casa mette in difficoltà la capolista, una lieve reazione si ha con Mastrodicasa in attaco che segna il 19-18.  Si ritorna in parità 20-20, poi 20-23 per Giaveno che proprio non ci sta ad un eventuale sconfitta, infatti classifica alla mano le piemontesi sono divise dalle laziali da ben 36 punti. Tra le atlete di casa l’emozione gioca brutti scherzi e qualche errore di troppo fa guadagnare alle avversarie il set point per 21-24, Gianneschi però fa sfumare loro l’occasione e porta le sue sul 22-24.  In pochi istanti siamo al 23-24 quando Giaveno guadagna il quarto set con il punteggio di 23-25.

Si val al tie break e si iniza in parità 3 a 3, poi con Spataro al servizio si allunga di qualche punto 5 a 3 ed è ancora la ricezione di Zanin a portare punti in casa IHF Volley 6-4. Al cambio campo è sempre la formazione di casa in vantaggio 8-6, in questo match nulla è certo  e l’agitazione tra le piemontesi sale tanto che continuano a commettere errori nei  fondamentali portando così la IHF Volley in vantaggio per 9 a 6. L’ottimo gioco di squadra della IHF Volley fa si che le distanze aumentino 12-8 ma Giaveno non vuole proprio perdere ed è con Aricò e Mastrodicasa che recuperano qualche punto 12-10. La sfida continua e le ospiti continuano a recuperare 12-11,  poi set point  per l’IHF Volley che chiude e vince il match per 15-12.

Menu