Pubblicità
giovedì 15 maggio 2014

“Spari, morti e feriti” in Ciociaria. E scoppia un “cinema” tra i cittadini

“Spari, morti e feriti” in Ciociaria. Succedesse davvero ad Alatri ne parlerebbero anche in network americani. Invece, fortunatamente, si è trattato solo di finzione cinematografica. Ieri mattina in un noto bar della città ernica si sono infatti svolte le riprese del film “Uomini di Rispetto” per la regia di Francesco Bagagli.

Il film sta percorrendo il rush finale prima dei sigilli alla pellicola e racconta fatti riguardanti la “Banda della Magliana”, organizzazione malavitosa che seminò il terrore a Roma tra gli anni ’70 ed i ’90. Delle riprese, girate interamente ad Alatri ed iniziate il 20 Marzo, molti cittadini erano già informati. Tuttavia altrettanti erano ancora all’oscuro di tutto e dunque ignari di cosa stesse accadendo mentre gli attori erano in scena presso il Bar del Sole in via Madonna della Sanità, zona ospedale S.Benedetto.

Così è iniziato un fitto passa parola che per un po’ di tempo ha fatto pensare al peggio, per rimanere in tema ha fatto scoppiare un “cinema”, complici i concomitanti rumori delle sirene di una gazzella dei carabinieri e dei fuochi d’artificio di una festa di contrada.  Scoperta la verità, tutto è finito con una fragorosa risata e… un sospiro di sollievo.

PUBBLIREDAZIONALE - Impossibile resistere alle offerte dell'estate Peugeot.