Sparatoria nella notte a Frosinone

Ai colpi di arma da fuoco esplosi da una banda di malviventi hanno risposto gli uomini della Squadra Volante del capoluogo.

Una sparatoria, tra Polizia di Stato e malviventi, è avvenuta questa notte in zona ASI, periferia estrema della città di Frosinone; una zona che già da tempo è stata oggetto degli interessi di bande di criminali. L’obiettivo dei malfattori era stato individuato in un concessionario di auto dal quale avrebbero voluto sottrarre una copiosa quantità di carburante.

Ma qualcosa non ha funzionato. La banda dei quattro non ha fatto i conti con il piano controllo del territorio che assicura un coordinato servizio di pattugliamento tra le Forze di Polizia. Proprio l’asse attrezzato rappresenta quello che in gergo viene definito “ obiettivo sensibile” destinato pertanto ad un rafforzamento della vigilanza ai fini della prevenzione.

Grazie infatti a questo dispositivo di sicurezza i mezzi in fuga vengono intercettati. Inizia un rocambolesco inseguimento. I quattro componenti della banda, travisati con dei passamontagna, vistisi braccati, accelerano la corsa e cominciano ad esplodere colpi di arma da fuoco in direzione di un primo equipaggio della Squadra Volante, oramai arrivato a poche decine di metri; i poliziotti, del tutto illesi, hanno risposto al fuoco, riuscendo a colpire il furgone dei malviventi i quali si sono dileguati, favoriti dal buio, nelle campagne limitrofe.

I veicoli rubati sono stati recuperati e sottoposti a sequestro per gli opportuni rilievi tecnico scientifici. Ora gli elementi acquisiti sono al vaglio degli investigatori della Squadra Mobile per risalire all’identità dei pericolosi malviventi, gravemente indiziati di essere gli autori di alcuni recenti atti criminali consumati in città e in provincia.

Menu