21 febbraio 2012 redazione@ciociaria24.net

Smascherata società fantasma dalla Polizia, denunciati per associazione a delinquere cinque campani

Smascherata società fantasma dalla Polizia di Stato.

Cinque le persone denunciate per associazione a delinquere tutte di origine campana.

Gravi le accuse che pendono su quattro uomini ed una donna di origine partenopea responsabili di aver costituito un’associazione dedita alla commissione di truffe.

I cinque risultavano membri di una società di trasporto e spedizione con sede a Castellammare di Stabia ed avevano avviato un’apparente e regolare attività.

I primi contatti con i committenti erano organizzati allo scopo di assicurarsi la loro fiducia e poi mettere in atto una vera e propria truffa.

A cadere nella trappola degli abili truffatori un committente di Frascati responsabile del trasporto di generi alimentari che, dopo essere stato ingannato dalla visione della documentazione relativa alla società fantasma, affida alla stessa il trasporto di un carico di un noto spumante italiano da prelevare a Brescia e consegnare a Frascati.

Il predetto carico del valore commerciale di 150.000 euro non è mai arrivato a destinazione.

Inutili i tentativi dell’imprenditore romano di contattare il sub vettore campano  che nel frattempo era misteriosamente sparito.

Scattano le indagini della Polizia di Stato della Questura di Frosinone.

Una serie di accertamenti degli investigatori hanno consentito di rintracciare la banda dei truffatori e denunciarli per associazione a delinquere finalizzata alla truffa, falso in atto pubblico ed uso di atto falso per aver, tra l’altro, falsificato tutti i documenti sia della società che dei mezzi di trasporto.

 

Menu