sabato 14 settembre 2013

Smaltimento rifiuti: azione congiunta su tutta la provincia di Frosinone da parte dei Carabinieri

Oggi, nel corso di un piano straordinario di controllo predisposto dal Comando Provinciale Carabinieri di Frosinone allo scopo di intensificare l’attività di verifica al trasporto dei rifiuti, i Carabinieri del Reparto Operativo, delle Compagnie di Frosinone, Cassino, Sora, Alatri, Anagni e Pontecorvo, congiuntamente al personale del Nucleo Carabinieri Operativo Ecologico di Roma, conseguivano i seguenti risultati:

  • in Pontecorvo si  procedeva al sequestro preventivo di un’area demaniale di mq. 45 circa, adibita a discarica di rifiuti speciali, consistenti in lastre di eternit, pneumatici, mobili, materassi e materiale di risulta;
  • in Ceprano, a seguito di controllo alla circolazione stradale di un autocarro compattatore adibito a trasporto di rifiuti urbani non differenziati prodotti dal comune di Terracina (LT), di proprietà di una nota società con sede in Ceccano (FR), si accertava e contestava l’inosservanza alle prescrizioni delle autorizzazioni per carenza dei requisiti consistita nella perdita di percolato;
  • in Roccasecca, a seguito di controllo alla circolazione stradale di un autocarro compattatore adibito a trasporto di rifiuti urbani non differenziati prodotti dal comune di Terracina (LT), di proprietà di una nota società con sede in Latina, si accertava e contestava l’inosservanza alle prescrizioni delle autorizzazioni per carenza dei requisiti consistita nella perdita di percolato;
  • in Filettino, si deferivano due persone in stato di libertà domiciliate in Sora e Veroli, ritenute responsabili di inquinamento ambientale per scarico di acque reflue nei fiumi e torrenti. I militari operanti, nel corso dell’ispezione eseguita presso l’isola ecologica di Filettino, accertavano che l’autocompattatore evidenziava copiose perdite di percolato che tramite un canale di scolo defluivano nel vicino fiume Aniene;
  • in Anagni si individuavano 6 siti con presenza di ingenti depositi incontrollati di rifiuti in altrettante aree demaniali, consistenti in materiale plastico, eternit, pneumatici, elettrodomestici e scarti di materiali edili. Nella circostanza i militari operanti delimitavano le aree, attivando immediatamente le procedure previste ai sensi della normativa vigente a carico delle competenti Amministrazioni comunali.

PUBBLIREDAZIONALE - La promozione resterà in vigore fino al prossimo 24 Ottobre.

Ti potrebbe interessare
Artroscopia del ginocchio a Roma

Artroscopia ginocchio Roma - L'artroscopia del ginocchio, in buona sostanza, di un intervento chirurgico minimamente invasivo che prevede l’impiego dell’artroscopio, uno strumento ...

Analisi baropodometrica: a Roma la fanno proprio tutti, giovani e grandi

Analisi baropodometrica Roma - A Roma si può dire che l'analisi baropodometrica non viene affatto sottovalutata, anzi. L'esame è apparentemente semplice ma in realtà può ...

Riabilitazione ernia del disco: come e dove farla a Roma

Ernia del disco Roma - Un’ernia del disco si crea nel momento in cui avviene una rottura dell’anulus con conseguente fuoriuscita dal disco ...

Pagine fan penalizzate dal nuovo algoritmo Facebook? Passate ai gruppi! Ecco come

Facebook - Come sanno gli internauti più esperti, “Zuck”, alias Mark Zuckerberg, ovvero l’Amministratore delegato di Facebook Inc., colosso mondiale dei ...