domenica 14 ottobre 2012

Sequestrata un’area di stoccaggio a Ceprano

L’altro ieri a Ceprano, i militari del Nucleo Investigativo del Reparto Operativo Comando Provinciale di Frosinone,  coadiuvati da personale della Stazione di Ceprano, nell’ambito di un servizio straordinario finalizzato  alla  repressione dei reati ambientali, deferivano in stato di libertà un 39enne ed una 34enne entrambi di Anagni, rispettivamente amministratore unico e direttore tecnico di una società  addetta al trattamento dei rifiuti derivanti dalla raccolta differenziata di carta e plastica con sede legale in Ceprano,  poiché ritenuti responsabili del reato di “attività di gestione di rifiuti in violazione delle prescrizioni”.

Nella circostanza veniva sottoposta a sequestro preventivo l’intera area di stoccaggio rifiuti di circa 1000 metri quadri, all’interno della quale,  in violazione delle prescrizioni contenute nell’autorizzazione, erano stati depositati rifiuti non pericolosi.

PUBBLIREDAZIONALE - La promozione resterà in vigore fino al prossimo 24 Ottobre.

Ti potrebbe interessare
Devi sottoporti ad un intervento in artroscopia di spalla? A Roma c’è la soluzione adatta a te

Artroscopia spalla Roma - Una lesione alla cuffia dei rotatori comporta l'insorgere di vari problemi. A parte fastidi e dolori, bisogna mettere in conto ...

Tecarterapia a Roma: la nostra indagine ha dato ottimi frutti

Tecarterapia Roma - Del resto, per svolgere delle ottime sedute di tecarterapia a Roma bisogna capitare nel posto giusto, gestito dalle persone giuste. ...

Medicina dello sport a Roma: ecco dove si rivolgono gli atleti

Medicina dello sport Roma - La Medicina dello sport a Roma è un vero e proprio universo. L'enorme quantità di atleti genera una domanda davvero impressionante, ...

Come scrivere un annuncio pubblicitario efficace

Web Copywriting - Per un articolo pubblicitario il titolo e l’immagine di copertina sono essenziali. Per entrambi vale la stessa regola: punta ...