Sara Ciuffetta espone l’opera “Monumento ai Vivi”: “TU, IO E L’ARTE” [VIDEO]

Venerdì, 24 Maggio 2013, presso il palazzo della provincia a Frosinone, esposizione dell’opera “MONUMENTO AI VIVI”.

“QUANDO L’ARTE E’ PUBBLICA E COSTRUISCE RELAZIONI” .
E’ da tanto tempo che osservo una ragazza che ora è giunta a mostrare tutto il suo talento, la sua passione ed il suo estro. Grazie alla dedizione e allo studio, unito ad un amore innato per l’arte contemporanea, ha creato mirabili opere, rappresentazioni della realtà che ognuno di noi vive, o ha vissuto in passato, reinterpretando oggetti e sensazioni per tutti comuni.

Sara Ciuffetta nasce a Sora e vive a Campoli Appennino. Nella città fluviale frequenta l’Istituto statale d’Arte e poi si diploma, al termine del biennio specialistico di pittura nel 2011, all’Accademia di Belle Arti di Frosinone. Nonostante la sua giovane età (classe ’85), ha un curriculum di tutto rispetto:

  • Nel 2010 Vince il XXV premio Pandosia, premio nazionale di scultura e pittura, Marano Principato (CS);
  • Dal 2011 inizia a studiare la scultura in pietra seguendo workshop in Pietrasanta (LU);
  • Nel 2011 realizza un monumento per la città di Frosinone (Monumento ai vivi), con la collaborazione della comunità e delle istituzioni del luogo;
  • E’ cultrice di materia all’Accademia di belle arti di Frosinone del corso di tecniche del marmo e delle pietre dure;
  • Nel 2012 partecipa al progetto “dispersioni-disseminazioni” dello studio di Cesare Pietroiusti;
  • Espone all’Expo d’Arte Contemporanea (Fiera del levante di Bari);
  • Lavora ad un progetto di Arte Partecipata al teatro Valle di Roma;
  • Vince il premio “Contemporaneamente” (Banca popolare del frusinate), il premio speciale Gabriele Gaspardis, Marsciano Arte Giovani (Perugia).

Raffaele Sciarretta – 24Newtork

Menu