martedì 28 febbraio 2012

Isola del Liri – Rubavano carte di credito, arrestati dai Carabinieri

Hanno rubato una carta di credito in un negozio, due rom sono stati denunciati dai Carabinieri a Isola del Liri, mentre un altro giovane originario della Romania è stato allontanato con foglio di via obbligatorio.

I militari della stazione di Isola del Liri, infatti, nel corso di predisposto servizio per il controllo del territorio, hanno intercettato e controllato un 25enne rumeno domiciliato ad Avezzano già censito alla Banca Dati Forze di Polizia, mentre si aggirava con fare sospetto nei pressi di obiettivi sensibili della città. Gli stessi Carabinieri, inoltre, a conclusione di attività d’indagini, hanno deferito in stato di libertà per furto e tentata truffa in concorso due giovani di etnia rom residenti a Sora.

I due, secondo le indagini svolte, il 6 febbraio scorso in un’attività commerciale sottraevano una carta di credito custodita all’interno di una borsa, utilizzandola successivamente a Sora, sia presso un distributore di carburanti sia tentando di usarla presso un esercizio di calzature.

Ti potrebbe interessare
Crio compressione a Roma: di cosa parliamo, a chi serve e dove farla

Crio compressione Roma - La crio compressione è quel trattamento terapeutico che ci consente di ridurre edemi e infiammazioni di tessuti traumatizzati, attenuando il dolore ...

Riabilitazione protesi spalla: a Roma c'è la soluzione per voi

Protesi spalla Roma - Le procedure per la riabilitazione dopo un'operazione di protesi alla spalla sono sempre più frequenti, grazie soprattutto alla riuscita degli ...

Ricostruzione del legamento crociato: a Roma la soluzione più innovativa

Ricostruzione legamento crociato Roma - I legamenti crociati, anteriore e posteriore, sono strutture fibrose collocate al centro del ginocchio, tra la tibia ed il femore, ...

Come creare un banner pubblicitario efficace

Banner pubblicitari - Quali sono le caratteristiche di un banner efficace? L’obiettivo da tener sempre presente è quello di catturare l’attenzione del ...