lunedì 19 maggio 2014

Roma Metro A: un nuovo pericolo anche per pendolari e studenti del frusinate

Sono giovanissimi, spesso nomadi, quasi sicuramente minorenni. Si muovono in gruppo, sono velocissimi. Puntano la “preda”, in genere un turista (ma potrebbe tranquillamente essere anche un qualunque soggetto con bagaglio al seguito) e la seguono. Quando passsano all’azione uno di loro blocca la scala mobile e gli altri procedono al furto fingendo di voler aiutare le persone che risalgono a piedi con le loro valigie. Fortunatamente molti non ci cascano, ma la reazione dei ragazzini è decisamente sopra le righe e a volte sfocia anche in atti di violenza. La banda si muove prevalentemente sulla metro A, in particolare tra Termini e Ottaviano.

PUBBLIREDAZIONALE - Con i preziosi consigli della Specialista in Dermatologia del Poliambulatorio Ce.Ri.M. di Sora, potremo gestire al meglio l'esposizione della nostra pelle ai raggi solari.

PUBBLIREDAZIONALE - Impossibile resistere alle offerte dell'estate Peugeot.