martedì 11 giugno 2013

FROSINONE – Rinviato a giudizio per usura il direttore generale della Banca Popolare del Frusinate

tribunale-frosinone

Il Gup del Tribunale di Frosinone ha rinviato a giudizio con l’accusa di usura il direttore generale della Banca Popolare del Frusinate: Rinaldo Scaccia, 66 anni. Secondo il procuratore capo venivano chiesti interessi che, computati gli oneri, le spese e la commissione di massimo scoperto applicati, superavano il limite legale, assumendo così natura usuraria.