mercoledì 24 maggio 2017 redazione@frosinone24.com

Ricoverato a Frosinone, viene trasferito a Roma e muore

La sua famiglia ha presentato un esposto tramite l’avvocato Baccarini per far luce sulle cause che lo hanno portato alla morte.

Un 72enne di Fiuggi, trasferito dall’ospedale Spaziani di Frosinone al Policlinico di Tor Vergata in Roma, è deceduto venerdì sera nella struttura sanitari capitolina. L’uomo, stando a quanto riportato da Raffaele Calcabrina sul quotidiano Ciociaria Editoriale Oggi, era stato operato tempo prima proprio presso l’ospedale romano «per un bypass».
Le sue condizioni, inizialmente buone, sono peggiorate a partire dallo scorso Marzo e lo hanno costretto a «entrare e uscire dall’ospedale di Frosinone».

Tra il 14 e il 16 Maggio le condizioni dell’artigiano fiuggino peggiorano ulteriormente, fino al nuovo ricovero nel capoluogo ciociaro ed al successivo trasferimento a Roma. «Secondo quanto riportato dai parenti del paziente – si legge nel testo di Calcabrina – i medici di Tor Vergata li tranquillizzano sostenendo che dallo Spaziani i famigliari sono stati esageratamente allarmati. I sanitari romani spiegano che dovranno ripetere alcuni accertamenti già fatti a Frosinone per valutare le condizioni dell’uomo».

Il 19 Maggio, infine, il tragico epilogo. Le cartelle cliniche dell’uomo sono state sequestrate dalla Procura di Roma, che ordinato anche un esame autoptico sulla salma dell’uomo.

DOPO AVER LETTO QUESTO ARTICOLO MI SENTO
  • INDIGNATO
  • TRISTE
  • INDIFFERENTE
  • ALLEGRO
  • SODDISFATTO
VUOI ESSERE SEMPRE AGGIORNATO?
Per ricevere le nostre notizie su smartphone o tablet: clicca qui e scarica la nostra App gratuita
I PIU' LETTI DELLA SETTIMANA