Ricostruzione della morte di un uomo avvenuta ieri al Pronto soccorso di Frosinone

In relazione agli articoli di stampa (“Spavento in Ospedale. Anziano muore dopo il ricovero” e “Frosinone – Muore in corsia aspettando un posto letto”) relativi al decesso del Sig. C.C. purtroppo avvenuto presso il Pronto Soccorso dell’Ospedale Spaziani, in data 23.07.2015, alle ore 15,10, gli stessi articoli hanno determinato, da parte della Direzione Sanitaria della ASL di Frosinone, l’immediata attivazione di una indagine interna attraverso una richiesta di relazione al Direttore della S.C. Pronto Soccorso e Medicina d’Urgenza Dott. Fabrizio Cristofari.

Dalla relazione emerge che il paziente è arrivato in data 23.07.2015 alle ore 13.52 trasportato dal 118 (per perdita di coscienza in diabetico), intubato dal medico del 118. Il paziente è transitato direttamente in Sala Rossa, vista la gravità del caso. Le condizioni cliniche all’ingresso si presentavano gravissime (come risulta dall’esame obiettivo della cartella clinica di pronto soccorso). Il paziente è stato assistito dal medico di guardia, dal cardiologo e dal rianimatore (questo presente in sala).

Alle ore 15,10 è avvenuto l’exitus. Alla luce di quanto sopra esposto le notizie riportate negli articoli di stampa sono assolutamente non veritiere, ed in particolare:

  • il paziente è arrivato in Ospedale intubato dal medico del 118 e, quindi, non poteva parlare con nessuno;
  • il paziente aveva avuto una perdita di coscienza in paziente diabetico;
  • il paziente è stato condotto direttamente in sala rossa;
  • il paziente è stato sottoposto ad assistenza intensiva con l’ausilio del cardiologo e del rianimatore;
  • il paziente è arrivato in condizioni gravissime, intubato, non era in attesa di alcun posto letto.
  • il paziente è spirato dopo 1 ora e 18’ di assistenza intensiva.

Si rappresenta, inoltre, come dalla relazione di cui sopra, i Carabinieri si trovavano in Pronto Soccorso per altro intervento e come non siano assolutamente intervenuti per questo caso. E’ stato inoltre attivato il Direttore della S.C. Medicina Legale Ospedaliera e Risk Manager, Dott. Paolo Straccamore, il quale sulla base dei dati provati dalla Cartella Clinica di Pronto Soccorso, ha confermato le risultanze della relazione del Dott. Cristofari.

La Direzione Aziendale della Asl

Menu