venerdì 19 agosto 2016 redazione@frosinone24.com

Rete Studenti Medi: a Frosinone, Ceccano e Veroli scuole d’élite, ma per la spesa. Ecco i numeri

Riceviamo e pubblichiamo il seguente comunicato stampa a firma del nucleo territoriale della Rete degli Studenti Medi di Frosinone.

«Un nuovo anno scolastico si appresta ad iniziare per le studentesse e gli studenti di tutta Italia e, con l’inizio delle lezioni, arrivano per le famiglie anche ingenti spese relative a libri di testo, dizionari, cancelleria. A tal proposito la Rete degli Studenti Medi, sindacato studentesco della città di Frosinone, si è occupata di condurre un’ accurata indagine statistica riguardante le scuole di Frosinone, Ceccano e Veroli, riassunta in grafici, ennesima riprova di quanto il sistema scolastico attuale non sia ancora abbastanza inclusivo (nel senso di accessibile a tutti), ma continui a pesare esageratamente su famiglie già in serie difficoltà economiche.

I grafici evidenziano tra le altre cose che licei meritano ancora e a pieno titolo l’etichetta di scuole d’élite. Lo scarto tra la spesa media in libri di testo tra licei e scuole professionali sfiora i cento euro. È inutile dire che le famiglie meno abbienti, per cause economiche e culturali e complice il cattivo orientamento in uscita dalle scuole medie inferiori, si troveranno più propense ad indirizzare il proprio figlio/la propria figlia verso un’ istruzione meno costosa che (apparentemente) garantisce un posto di lavoro subito dopo il conseguimento del diploma.

Senza contare che troppo spesso i tetti massimi di spesa per i libri di testo vengono aggirati e superati con l’inserimento di spese aggiuntive a quelle per i testi obbligatori, relative a dizionari e testi “facoltativi”. Non è questo il modo giusto di porre tutti sullo stesso piano nell’ accesso all’ istruzione “pubblica”, anzi: pratiche di vero supporto alle famiglie dovrebbero essere l’abbassamento dei tetti massimi di spesa, l’implemento del comodato d’uso e della compravendita dei libri usati, spesso impossibile per i continui cambi di edizione e formato dei libri di testo, maggiori agevolazioni per gli abbonamenti ai mezzi di trasporto pubblici ed infine una Carta dello Studente pienamente attiva ed utilizzabile negli esercizi del proprio territorio».

Grafica-classe-(2)620 Grafica-focus-biennio-(2)620 Grafica-focus-triennio-(2)620 Grafica-scuola-(2)620 Grafica-tipo-di-scuola-(2)620

DOPO AVER LETTO QUESTO ARTICOLO MI SENTO
  • INDIGNATO
  • TRISTE
  • INDIFFERENTE
  • ALLEGRO
  • SODDISFATTO
VUOI ESSERE SEMPRE AGGIORNATO?
Per ricevere le nostre notizie su smartphone o tablet: clicca qui e scarica la nostra App gratuita
I PIU' LETTI DELLA SETTIMANA