sabato 9 novembre 2013

Resoconto dell’operazione antidroga compiuta da Carabinieri e Polizia ieri a Frosinone

Nel primo pomeriggio di ieri, 08 novembre 2013,  i Carabinieri del Comando Provinciale, unitamente al personale della Squadra Mobile della Questura di Frosinone, con l’ausilio di  tre  unità antidroga e antiesplosivo del Nucleo Carabinieri Cinofili di Santa Maria di Galeria (RM), un elimobile del Nucleo Carabinieri Elicotteri di Pratica di Mare (RM), e Reparti Speciali della Polizia di Stato, hanno svolto un’articolata attività di controllo del territorio d’iniziativa, volta a reprimere lo spaccio ed il consumo di stupefacenti. L’operazione ha interessato una vasta area ad alto indice delinquenziale, ove insistono diversi stabili di edilizia popolare. Il servizio è stato svolto da circa 60 unità ed ha permesso di conseguire i seguenti risultati:

Tratto in arresto in flagranza di reato, per “detenzione di stupefacenti a fine di spaccio” e “omessa denuncia di materiale esplodente aggravata”: un 52enne di Frosinone, disoccupato, pregiudicato, l’uomo è stato trovato in possesso di un telecomando che era in grado di azionare un sistema di segnalazione visiva sito all’interno di uno degli appartamenti dello stabile. Nella successiva perquisizione della citata abitazione sono stati rinvenuti e posti sotto sequestro:

  • nr. 3 buste contenenti complessivamente circa 270 dosi di “marijuana”, già confezionate, per un peso totale di circa 370 grammi;
  • nr. 2 contenitori in  plexiglass contenenti complessivamente circa 65 dosi di “cocaina”, già confezionate, per un peso totale di circa  20 grammi.
  • denaro contante per oltre € 2.500;
  • nr. 2 bilancini di precisione di ultima generazione ;
  • nr. 1  piastra per capelli, utilizzata per termosaldare le confezioni di stupefacente;
  • nr. 1 apparecchiatura radio-controllata, con luce intermittente rossa, per segnalare la presenza delle forze dell’ordine, ed altri due telecomandi simili a quello rinvenuto nella disponibilità dell’arrestato;
  • nr. 9 scatole di fuochi pirotecnici ed una struttura in metallo costituita da nr.10  mortai carichi di artifizi pirotecnici, per un totale di oltre 130 kg appartenenti alle categorie 4 e 5, verosimilmente utilizzati per avvisare gli assuntori di stupefacenti della presenza della sostanza;
  • block notes, con annotati numeri e nomi di acquirenti e quantità di sostanze vendute;
  • vario materiale atto al confezionamento dello stupefacente.

Nel corso dell’attività sono state eseguite altre perquisizioni personali e domiciliari, durante le quali sono stati sequestrati a carico di:

  • Un uomo disoccupato di Frosinone di 43 anni, già noto alle Forze Di Polizia: denaro contante per quasi € 6.500; quaderno, con annotati numeri e nomi di acquirenti e quantità di sostanze vendute; documentazione varia.
  • Un giovane frusinate di 24 anni, già noto alle Forze Di Polizia: denaro contante per € 1.520;
  • Ignoti, poiché rinvenuti sul terrazzo condominiale:nr. 31  cartucce cal.6.35, avvolte in una confezione di alluminio.

Al termine delle formalità di rito l’arrestato è stato associato presso casa circondariale di Frosinone a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.