15 ottobre 2012 redazione@ciociaria24.net

REGIONE LAZIO – Giovani Socialisti: al voto subito per il bene di tutti i cittadini

Andare al voto regionale entro il 2012 per arginare l’emergenza democratica nel Lazio, dopo gli scandali che hanno mostrato la parte più marcia e negativa della politica

E’ questa la posizione dei Giovani Socialisti del Lazio e della Provincia di Frosinone, che in questi giorni si sono riuniti per discutere sulla delicata situazione del post-Polverini “E’ assolutamente ingiustificabile che si tenti di rimandare il voto al 2013. Aspettare altro tempo per dare un Governo a una delle Regioni più importanti d’Italia provocherebbe un danno inestimabile, altro che risparmio da abbinamento tra più elezioni“ Afferma Marco Campagna, segretario dei Giovani Socialisti Lazio “Infatti la Regione ha la gestione esclusiva di importantissimi settori come la sanità e i rapporti con l’Europa, che non possono essere lasciti allo sbando, in attesa solo che il centro-destra decida chi candidare e sotto quale etichetta, visto che di partito del PDL non si può più parlare”

L’appello della FGS è al rispetto dei principi democratici che vengono sacrificati sull’altare degli interessi personali dell’amministrazione Polverini, dimenticando di salvaguardare il bene comune“ Il pensiero va a tutte le imprese, a tutti i lavoratori, gli studenti, gli ammalati negli ospedali, le famiglie in difficoltà, ai giovani precari che aspettano delle risposte dalla Politica e che per tutta risposta ottengono scandali, ruberie e negazione del diritto al voto” Ribadisce Campagna “E’ assurdo che siano stati spesi in modo ingiustificato milioni di euro pubblici da “supereroi” in Consiglio, ma quando si tratta di garantire il voto dei cittadini, allora la parola d’ordine diventa risparmio”

Ci siamo riuniti venerdì scorso per programmare le prossime iniziative – dichiara Mike Di Ruscio segretario provinciale FGS – il direttivo provinciale è stato anche occasione di discussione, sopratutto inerente agli ultimi avvenimenti politici regionali. Quello che chiediamo è il semplice rispetto delle norme statutarie – concludendo, il segretario Di Ruscio afferma – in vista del nuovo appuntamento elettorale il centro sinistra non poteva scegliere di meglio, la figura di Zingaretti è una garanzia di buona amministrazione, ne è la dimostrazione la Provincia di Roma, i Giovani Socialisti saranno al suo fianco e lo sosterranno in prima linea.

Menu