9 settembre 2013 redazione@ciociaria24.net

Tenta rapina negozio di mobili e poi fugge in taxi: arrestato 35enne di Frosinone

Insolito mezzo di trasporto quello utilizzato per compiere una rapina, questa mattina, in un negozio che vende mobili per ufficio nel capoluogo, da un trantacinquenne. L’uomo residente a Frosinone intorno alle 11.00, sceso da un taxi , si è presentato presso l’attività commerciale ed ha chiesto al titolare un prestito di 100 euro.

Di fronte al netto rifiuto opposto dal commerciante lo ha dapprima minacciato con una siringa per ottenere i soldi presenti in cassa ed alla sua decisa reazione per disarmarlo ne è scaturita una collutazione che ha causato al malcapitato gravi lesioni costringendo invece l’aggressore ad  una precipitosa fuga.

Ad aspettarlo fuori dal negozio l’ignaro tassista al quale il lestofante avrebbe chiesto di allontanarsi speditamente. Il negoziante nonostante le ferite patite ha dato l’allarme alla sala operativa della Questura che, diramate le ricerche dell’uomo e del veicolo su cui si è allontanato,  ha consentito dopo pochi minuti agli agenti delle Volanti di bloccare il rapinatore,  non lontano dal luogo del misfatto, mentre si trovava  ancora a bordo del taxi.

Una perquisizione sul trantacinquenne ha permesso il rinvenimento della siringa utilizzata per minacciare la sua vittima. L’uomo arrestato dai poliziotti dovrà rispondere di tentata rapina e lesioni. Al commerciante, per le ferite riportate nel corso della collutazione con il suo aggressore, i sanitari del locale nosocomio hanno emesso una prognosi di 25 giorni.

Menu