CONTATTA LA NOSTRA REDAZIONE
lunedì 10 ottobre 2016 redazione@ciociaria24.net

Raccolta olive e scarichi acque a Frosinone e provincia, Fare Verde chiede ispezioni nei frantoi

Riceviamo e pubblichiamo il seguente comunicato stampa a firma di Fare Verde.

«La raccolta delle olive è prossima e Fare Verde non vuole che si ripetano gli spiacevoli e inqualificabili scarichi illegali delle acque di vegetazione nei corsi d’acqua di superficie.

Lo scorso anno le Forze dell’Ordine anche in seguito alle segnalazioni di Fare Verde contrastarano i reati di scarico non autorizzato dai frantoi ma il danno era già stato fatto. Diversi corsi d’acqua si colorarono di nero ed emanavano l’odore caratteristico della molitura delle olive e ciò causò la distruzione della fauna acquatica. Per questi motivi la nostra Associazione si è rivolta al Ministero dell’Ambiente e della tutela del territorio e del mare, al Sig. Prefetto di Frosinone , al Presidente della Regione Lazio e al Presidente della Provincia di Frosinone ed ha chiesto ispezioni accurate per tutti i frantoi presenti nella provincia di Frosinone e per i depuratori pertinenti all’inizio del periodo di molitura e a sorpresa durante tutto il perodo in cui si effettua la molitura delle olive.

Con la finalità di prevenire ogni ulteriore forma di inquinamento la nostra Associazione invita i frantoi della provincia di Frosinone a mettere in ordine quanto non è a posto nel rispetto delle Leggi dello Stato e della Regione Lazio nel più completo rispetto dell’Ambiente, della Natura e della Biodiveristà».

DOPO AVER LETTO QUESTO ARTICOLO MI SENTO
  • INDIGNATO
  • TRISTE
  • INDIFFERENTE
  • ALLEGRO
  • SODDISFATTO
VUOI ESSERE SEMPRE AGGIORNATO?
Per ricevere le nostre notizie su smartphone o tablet: clicca qui e scarica la nostra App gratuita
Menu