Raccolta latte, Abbruzzese (Pdl): “Cdl proroga contratti cooperative. Premiato il gioco di squadra”

“La Centrale del Latte di Roma ha garantito una proroga fino alla metà di giugno dei contratti stipulati per la raccolta del latte sul territorio e smisterà le eccedenze in altri siti produttivi con a carico le spese di trasporto. Nel frattempo l’azienda convocherà in sede le cooperative Monte S. San Marino, Veri Produttori Latte e Coprilat per trovare soluzione definitiva alla criticità. L’impegno profuso per accellerare i tempi di risoluzione della drammatica problematica che interessa le aziende del settore lattiero caseario da parte del commissario straordinario, Giuseppe Patrizi e dal sottoscritto è stato premiato, quindi, in sede di Commissione Agricoltura, artigianato, commercio, formazione professionale, innovazione, lavoro, piccola e media impresa, ricerca e sviluppo economico. Un grazie va alle parti chiamate in causa, compresi tutti i consiglieri regionali eletti nella provinciale di Frosinone ed in particolare al presidente VIII Commissione, Mario Ciarla per la tempestività con cui ha convocato il tavolo di concertazione”. Lo ha dichiarato il Vice presidente dell’VIII Commissione consiliare della Regione Lazio, Mario Abbruzzese a margine dell’audizione svoltasi alla pisana dove hanno partecipato oltre alle cooperative in questione , il commissario straordinario della Provincia di Frosinone, Giuseppe Patrizi, le associazioni di categoria e il direttore di stabilimento della Centrale del Latte di Roma.

Abbruzzese-latte-002_496

“C’era la necessità – ha detto Abbruzzese – di uscire dall’audizione con dei punti cardine da seguire per riuscire a salvaguardare gli interessi e la produzione delle cooperative sopra citate. La crisi si fa sentire per tutti, questo è un dato di fatto, ma grazie all’impegno di tutte le parti siamo riusciti a dare un segnale importante e concreto. Ora, però non bisognerà aspettare la scadenza della proroga per ritornare sull’argomento; la Centrale del Latte di Roma ha garantito che a breve riceverà in sede le imprese collettive per discutere della definitiva risoluzione delle problematica.

Il settore agro-alimentare sta vivendo momenti di criticità che devono essere per forza essere argomento di dibattito sia in commissione che in assessorato Agricoltura, ci sono delle strategie e programmI che devono essere discusse anche con le associazioni di categoria in vista della redazione del nuovo psr 2014-2020. Il piano dovrà sicuramente portare con il contributo dell’Unione Europea al  miglioramento della competitività del settore agricolo”. Ha concluso Abbruzzese

Menu