Quattro recidivi beccati “in trasferta” a Frosinone mentre “perlustravano” la città

L’attività di prevenzione su cui è particolarmente attenta la Questura e la collaborazione dei cittadini hanno permesso di allontanare dal capoluogo 4 persone sospette. Intorno alle 10.00 di ieri, alla sala operativa della Questura, è arrivata una segnalazione di un’auto con targa straniera, con quattro persone a bordo, che “perlustrava” insistentemente le vie di un quartiere della parte bassa della città.

In pochi minuti le volanti in servizio di controllo del territorio, sono giunte sul posto ed hanno rintracciato l’autovettura ferma in un parcheggio con il solo conducente a bordo. Sul posto è intervenuto anche personale in abiti civili e sono iniziate le ricerche delle altre persone, rintracciate poco dopo nelle vie adiacenti.

Le persone, due uomini e due donne, sono state identificate: si tratta di 4 cittadini rumeni, domiciliati in un campo nomadi della capitale, con diversi precedenti per reati contro il patrimonio. Nei confronti di uno di essi vi era una nota di rintraccio. Dopo gli accertamenti di rito, le persone sono state sottoposte all’avvio del procedimento amministrativo per il foglio di via dalla città.

Menu