sabato 15 agosto 2015

Provincia di Frosinone? Macché! Ecco i veri confini della Ciociaria

La Ciociaria Storica, è proprio così: l’antico territorio a Sud di Roma, all’incirca fino al Garigliano, una volta patria dei Volsci, dei Sanniti, degli Ernici poi divenuto Campania, poi Latium Novum, quindi Campagna di Roma, è stato per venticinque secoli un solo territorio e una sola regione. Di questa regione, nel corso delle vicende storiche, la parte compresa tra i fiumi Liri e Garigliano -il Cassinate, il Sorano, il Fondano- divenne appendice settentrionale di Terra di Lavoro, una delle province del Regno di Napoli, mentre tutto il resto al di là del Liri, era possedimento dello Stato della Chiesa.

L’indipendenza dell’Italia e il successivo Ventennio Mussoliniano ebbero per conseguenza che la cosiddetta Alta Terra di Lavoro menzionata tra il Garigliano e il Liri, venne opportunamente accorpata alla neo istituita provincia di FR che, assieme a quelle di LT e di RM, rappresentarono, in realtà, la frantumazione dell’antica regione, fino allora una e indivisibile e unita. Tutti gli anni trascorsi dal fatale 1927, certamente pregni di fatti e di novità, sono stati all’insegna del più puro particolarismo e campanilismo, nella ignoranza e negligenza totali e complete delle comuni radici e della comune storia: se cioè oggi si interroga un cittadino di Frosinone o di LT o di RM, nulla e niente conosce della comune identità, della secolare fusione dei destini: magari padroneggiano tutti la storia di Circe e di Coriolano e di Caio Mario e di Enea e dei Volsci ma zero della secolare convivenza e comune appartenenza.

E la colpa delle rispettive istituzioni a tutti i livelli è del massimo biasimo. Si vada invece in queste cittadine e luoghi, con particolare riguardo a quelle lungo la Via Appia e poi nelle cittadine sui Monti Simbruini ed Equi e Ruffi: si resta sbalorditi nel costatare che gran parte della popolazione, parlandoci, si avvede che i propri antenati erano sistematicamente originari della Ciociaria frusinate, mentre per Anticoli, Cervara, Paliano, Subiaco, Olevano pur non avendo verificato tali legami di sangue, sono evidenti e consolidati e storicizzati, ancora più significativi, quelli folklorici e cioè le medesime calzature e i medesimi vestimenti come pure la piena consapevolezza di un medesimo senso di appartenenza: sia aggiunto a plateale conferma per quanto attiene queste cittadine annidate sui monti menzionati, che una produzione pittorica sconfinata di oltre centocinquantanni documenta e eterna, in maniera irrefutabile e incontestabile, tale senso di appartenenza.

660

Ed è normale che la Storia scriva, documenti ed illustri che ci troviamo in Ciociaria, che è l’unico concetto in grado scientificamente e storicamente di accomunare e amalgamare e, ancora di più, di salvaguardare. Certamente ci sono personaggi in certe località che per ragioni loro personali, antistoriche e insensate, rivendicano altre origini e certe nostalgie, originate dalla ignoranza delle vicende storiche e maggiormente dal pregiudizio. Ma sono comparse da teatro comico.

Pur non essendo un concetto amministrativo o geografico o amministrativo, la Ciociaria è l’unica e sola idea in grado di pienamente rappresentare e personificare e, direi, di incarnare non solo il territorio fino al Garigliano quanto, ancora di più, la gente e le popolazioni che abitavano e in gran parte ancora abitano, la gloriosa regione. Il territorio ha avuto la sventura e la disgrazia, uniche, di non essere mai stato non dico considerato ma nemmeno menzionato o rappresentato: ancora oggi, per molti, non si sa bene che cosa esso rappresenti e dove esattamente si trovi: importanti giornali nazionali quando parlano di Valcomino o di Arpino o di Atina e perfino di Fiuggi comunemente scrivono che si trovano in Abruzzi, al plurale.

Queste sono state le sventure e disgrazie, come detto più sopra, di questa terra che non ha mai avuto il suo cantore e, ancora più vituperevole, una sua istituzione che si sia proposto come obbligo e dovere di tutelarla e di farla conoscere e di promuoverla, né, ancora peggio, si è mai visto un cosiddetto uomo politico, e mi riferisco alle tre province, che abbia mai pronunciato il termine di ‘Ciociaria’, magari identificandovisi. Zero. Abbiamo già ripetutamente ricordato gli enormi e unici contributi alla civiltà usciti da questa terra fino ad oggi e in merito invito alla lettura di alcune pagine di ‘CIOCIARIA SCONOSCIUTA’: questa terra nel suo insieme e non le province di FR o di LT o d RM, è nota e conosciuta in tutto il mondo, probabilmente più di ogni altra regione del pianeta, perché essa ha goduto del privilegio unico di essere stata eternata dagli artisti del mondo occidentale, e perciò presente, come nessun altro soggetto, in tutti o quasi tutti i musei del mondo: il personaggio in costume ciociaro, la modella e il modello di artista, la iconografia del brigante, quella del pifferaro e dello zampognaro per le vie del mondo sono assurti ad autentico patrimonio della umanità.

Oggi dunque è la grande occasione e la grande opportunità: con la dissoluzione delle province una pagina storica all’improvviso si è aperta ed attende di essere affrontata, davanti a noi, con l’obbiettivo della ricompattazione e riaggregazione dell’antica regione col nome di Ciociaria! Parliamone! Occupiamocene! Non lasciamo soli i politici!

Michele Santulli

Veroli, morto mentre andava a lavoro. Ecco chi era Daniele Baldassini
16 ore fa

FROSINONE TODAY - Si chiamava Daniele Baldassini ed aveva 44 anni l'operaio deceduto questa mattina sulla superstrada in territorio di Veroli mentre si trovava ...

Veroli, tragico incidente sulla superstrada. Un uomo perde la vita, un altro ricoverato in gravi condizioni
16 ore fa

FROSINONE TODAY - Un morto ed un ferito grave. E' questo il drammatico bilancio di un incidente avvenuto questa mattina intorno alle sulla ...

Morte Sara Francesca, sequestrato il defibrillatore dell'hotel dove è annegata la giovane
16 ore fa

FROSINONE TODAY - Tredicenne annegata nella piscina (in foto) del Grand Hotel Virgilio a Sperlonga, sequestrato dai carabinieri il defibrillatore che si trovava ...

Tragedia sulla Sora-Ferentino: il cordoglio del sindaco De Donatis
15 ore fa

DANIELE BALDASSINI - Esprimo, a nome mio e dell’Amministrazione Comunale di Sora, sentimenti di profondo cordoglio per la prematura scomparsa di Daniele ...

Arpino in lacrime per Daniele, giovane papà deceduto all'alba sulla Sora-Ferentino
19 ore fa

DANIELE BALDASSINI - Le copertine di Facebook descrivono pensieri e stati d'animo delle persone. Su quella di Daniele Baldassini, giovane papà venuto a ...

ESSENZA D'ARTE, I edizione Concorso di Pittura Estemporanea Sora in Rosa
20 ore fa

SORA IN ROSA - L’Associazione Culturale no profit Iniziativa Donne, in sinergia con il Comune di Sora, presenta ”ESSENZA D’ARTE-I edizione Concorso ...

SORA - Monitoraggio e prevenzione delle arbovirosi: la D'Orazio sollecita Comune e Asl
20 ore fa

MARIA PAOLA D'ORAZIO - In ottemperanza al "Piano di sorveglianza e risposta alle arbovirosi trasmesse da zanzare invasive", con particolare riferimento ai virus Chikungunya, ...

La Banda dell'Aeronautica ad Arpino
20 ore fa

RODOLFO DAMIANI - Con l’avvento delle moderne tecniche costruttive e le necessità di spostamento sempre più pressanti ,andiamo verso città anonime funzionali ...

È venuta a mancare Rosaria Capobianco
1 giorno fa

ROSARIA CAPOBIANCO - Il giorno 16 Luglio 2018 è venuta a mancare all'affetto dei suoi cari all'età di 89 anni, ROSARIA CAPOBIANCO (vedova Mancini). I funerali avranno ...

Grande successo delle Ludolimpiadi a Sora
1 giorno fa

IL FARO - Anche I. alle Ludolimpiadi di Sora, svoltesi ieri ed organizzate dalla ludoteca “La Fortezza dei sogni”. Per l’edizione speciale ...

Cristiano Bruni, giovanissimo cavaliere sorano alla conquista degli Usa
1 giorno fa

CRISTIANO BRUNI - È stato ricevuto, oggi pomeriggio, in Comune, il cavaliere sorano Cristiano Bruni che, a soli 18 anni, rappresenterà l’Italia ai Campionati ...

In fiamme l'auto del consigliere regionale Loreto Marcelli
1 giorno fa

LORETO MARCELLI - «Ho appena appreso la notizia dell’incendio che ha coinvolto l’automobile del Consigliere della Regione Lazio Loreto Marcelli, nostro ...

Ci ha lasciato Loreto Cancelli
2 giorni fa

LORETO CANCELLI - Il giorno 15 Luglio 2018, alle 23:00, è venuto a mancare, all'età di 74 anni, LORETO CANCELLI. I funerali avranno luogo il giorno 17 luglio 2018 alle ...