15 ottobre 2013 redazione@ciociaria24.net

Provincia di Frosinone: ecco i dati del Rapporto 2008-2012 sullo stato di salute dell’economia

Nel Rapporto provinciale 2008-2012 è stato valutato il contesto in cui vive l’economia della Provincia di Frosinone, effettuando una ricognizione lungo i cinque anni 2008-2012, e facendo ricorso ai dati amministrativi registrati negli archivi informativi del Sistema Informativo del Lavoro provinciale.

Si è fatto riferimento ai cinque Sistemi Locali del Lavoro individuati dall’Istat e l’Università degli Studi di Parma nella nostra Provincia: Atina, Cassino, Fiuggi, Frosinone e Sora, secondo i seguenti criteri: autocontenimento (territorio dove si concentrano attività produttive e di servizi in quantità tali da offrire opportunità di lavoro e residenziali alla maggior parte della popolazione che vi è); contiguità (i comuni devono essere contigui); relazione spazio-tempo (distanza e tempo di percorrenza tra la località di residenza e la località di lavoro).

Dalle indagini sono emersi i seguenti elementi:

  • Domanda di lavoro nel territorio provinciale nei cinque anni: una flessione nel 2009 del -26,5%, un rimbalzo nel 2010 del +33,5%, consolidamento nel 2011 con un ulteriore incremento del +11,8%, nuova flessione nel 2012 del -4,9%.
  • Contratti: a tempo indeterminato -34%, con 7292 contratti in meno; apprendistato -31%, con 974 contratti in meno; intermittente +1182%.
  • Saldo assunzioni-licenziamenti: andamento negativo con le comunicazioni di licenziamento che hanno sempre superato quelle di assunzione di un numero che va dalle 8955 unità del 2008 alle 5233 unità del 2012.
  • Tipologie contrattuali: tempo indeterminato dal 28% al 18%; apprendistato dal 4% al 3%; somministrazione dal 18% al 25%; tempo determinato dal 44% al 46%; intermittente dallo 0,2% al 2%; collaborazione a progetto stabile intorno al 6%.
  • Comunicazioni di licenziamento: una crescita nel 2009 con il +13,20%; flessioni negli anni successivi, ma sempre in numero maggiore delle comunicazioni di assunzione.
  • Iscritti nell’elenco anagrafico: + 4979 unità, in percentuale +5,11%; +3,20% adolescenti, +12,67% disoccupati, -7,19% inoccupati. Fasce d’età: tra i 31 e i 40 anni -3,14%, tra i 25 e i 30 anni +10,37%.
Menu