martedì 12 Maggio 2015

«Pronto Soccorso di Frosinone fuori controllo. Medici e infermieri aggrediti».

Riceviamo e pubblichiamo la seguente nota stampa a firma di Beatrice Moretti, segretetaria CGIL Frosinone-Latina.

«“La situazione del Pronto Soccorso dell’Ospedale “Spaziani” di Frosinone oramai è fuori controllo e l’aggressione subita dal personale medico ed infermieristico in servizio giovedì scorso da parte di parenti di una persona in attesa di cure è purtroppo la prova provata di quanto denunciato da tempo dalla CGIL”, dichiara Beatrice Moretti, Segretaria CGIL Frosinone – Latina. Il Pronto Soccorso di Frosinone, oltre ad essere afflitto dall’arcinota e grave carenza di personale medico, ha anche dei grossi problemi organizzativi e strutturali che rendono ancora più difficile e faticoso il lavoro di tutti gli operatori di quel servizio, che quotidianamente si trovano ad essere in una vera e propria “trincea”, senza poter contare nemmeno su un elementare servizio di vigilanza garantito dalla AUSL, a tutela della sicurezza dei degenti e del personale sanitario.

E’ peraltro di ieri la notizia di un furto subito nei locali adibiti all’Osservazione Breve del P.S. dell’Ospedale “Spaziani”, accaduto intorno alle 6 di mattina, che ha visto derubati di cellulari, tablet e altri oggetti di valore le persone ricoverate. La CGIL chiede con forza che sia garantita più sicurezza in quella Struttura, visto che le varie porte di accesso sono sempre aperte e pertanto chiunque può accedere indisturbato e senza controllo e – solo nel “migliore dei casi” – distraendo il personale dall’attività di soccorso, ma il timore di questo Sindacato è che episodi di aggresione e furto possano prima o poi degenerare.

La AUSL di Frosinone ha il dovere di garantire che chi lavora al Pronto Soccorso possa operare senza doversi pure preoccupare di difendersi dalle aggressioni dei malintenzionati di turno, perché non è ammissibile che oltre allo stress dovuto al carico di lavoro enorme che quotidianamente si affronta, ci sia pure l’ansia ulteriore causata da una cattiva organizzazione strutturale.

Rammentiamo comunque che, soltanto qualche mese fa, la CGIL pubblicamente ha avanzato una serie di proposte “a costo zero” per arginare le criticità del P.S. dello Spaziani, ma a tutt’oggi spiace constatare che nulla è stato fatto, né da parte della Regione Lazio, né da parte della AUSL di Frosinone. Questa Organizzazione Sindacale evidenzia che, con l’avvicinarsi del periodo estivo, la situazione rischia di diventare ancora più ingovernabile, nonostante lo spirito di sacrificio di tutti i medici, gli infermieri e gli ausiliari che però sono lasciati soli ad affrontare quasi “scenari di guerra”, basti pensare che stamattina – come mediamente accade ogni giorno – vi erano ben 51 pazienti assistiti al Pronto Soccorso, in attesa di posto letto.

Chiediamo perché ad esempio non si proceda ancora ad attivare l’Holding AREA di almeno 20 posti letto, a fronte dei 6 attuali; perchè non si effettuino le dimissioni dei pazienti dai vari reparti ospedalieri tutti i giorni, anche di sabato e di domenica; perché, in caso di sovraffollamento al Pronto Soccorso, non si avviino i pazienti comunque ai vari reparti di riferimento, ricorrendo temporaneamente al cosiddetto “appoggio” in sovrannumero di almeno un paio di unità per Struttura Operativa; perché non venga bandito un avviso interno da parte della AUSL per la copertura al Pronto Soccorso di almeno un turno al mese da parte dei medici in forza in tutti i reparti dell’Ospedale di Frosinone. Si tratta di interrogativi che non possono rimanere inascoltati, perché c’è la vita della gente di mezzo e il lavoro di tanti operatori sanitari che da soli non possono fare miracoli».

La Segretaria CGIL Frosinone – Latina
Beatrice Moretti

SPONSOR

Una vastissima scelta, più di quattrocento vetture in esposizione.

SPONSOR

Nel nuovo punto vendita, situato in via Casilina Sud km 142, troverete sia il nuovo Peugeot e Toyota che l'usato plurimarche.

ASL di Frosinone

I pazienti inviati da Ospedali o da Medici di Medicina Generale possono accedere alle Unità di Degenza Infermieristica in h. 24

SPONSOR

Vieni a provare la vettura oggi stesso presso Jolly Automobili, concessionaria Peugeot per Frosinone e provincia, S.S. Monti Lepini km 6,600.

Nuova Range Rover Evoque

Nuova Range Rover Evoque: scoprila da X Class, concessionaria Land Rover per Frosinone e provincia. Ti aspettiamo presso il Gruppo Jolly Automobili, SS 156 Monti Lepini km 6.600.

AVIS

Raggiungici oggi stesso nelle sedi di Frosinone, S.S.156 Monti Lepini, Km 6.600, e Sora, Via Baiolardo, 63, per elaborare insieme la soluzione ideale per le tue esigenze professionali.

Land Rover

Ti aspettiamo oggi stesso presso X Class, SS dei Monti Lepini km 6.600, presso GRUPPO JOLLY AUTOMOBILI, a poche centinaia di metri dal casello autostradale di Frosinone.

MAMA H24

400 famiglie ci hanno già scelto. In tutta la provincia di Frosinone, e non solo, il nostro servizio è ormai un punto di riferimento per chi ha bisogno di assistenza h24. Vi spieghiamo perché.