20 febbraio 2012 redazione@ciociaria24.net

Progetto Green Generation, 4 Comuni insieme per lo sviluppo sostenibile

Forte interesse ed apprezzamento per l’iniziativa. Sono questi i risultati della conferenza di presentazione del Progetto “Green Generation” svoltasi a Morolo con un folto pubblico di cittadini, giovani ed operatori delle associazioni coinvolte.

Ad aprire l’incontro è stata A.Maria Girolami, Sindaco della città capofila di questo innovativo partenariato che, presentando l’evento nella struttura ospitante la nuova sala consiliare, ha fatto gli onori di casa sostenendo “l’importanza di quest’azione comune tra amministratori che, grazie al sostegno già avuto dall’Assessore Provinciale Massimo Ruspandini, riuscirà
a fornire un’interessante opportunità per i giovani del territorio”. La parola è poi passata al sociologo Maurizio Lozzi moderatore dell’incontro che ha ricordato come “attraverso la didattica dell’Università Popolare CONSCOM il progetto consentirà di far acquisire a giovani tra i 16 ed i 28 anni, competenze specifiche sul turismo e la promozione culturale”. Competenze ritenute “ideali – ha poi aggiunto l’Assessore Provinciale al Bilancio, Giovanni Celli – per contribuire alla valorizzazione delle peculiarità di ogni comune partner del progetto”. Anche per Denise Caprara, Sindaco di Patrica, “l’iniziativa rappresenta un impegno autentico che si rivelerà produttivo per tutte le
amministrazioni coinvolte”. L’On. Alessandro Foglietta, primo cittadino di Supino ha poi rammentato “l’impegno con il quale ogni amministrazione partner nel progetto ha visto, sin da subito, crescere con interesse l’attenzione nei confronti di questa iniziativa” che, riguardo alla sua validità ha trovato d’accordo anche il Sindaco di Fumone, Franco Potenziani, che ha definito“questa occasione un passo importante per iniziare a
collaborare e a rafforzare le possibilità di coinvolgimento reciproco tra enti locali”. Prima della sottoscrizione del protocollo d’intesa tra i quattro comuni, Lozzi ha poi ricordato come “il progetto, già dotato di un logo studiato con il grafico Nando Moretti, coinvolgerà un territorio di 104 kmq considerabile per tracce, suggestioni, forme e contenuti come un grande giacimento culturale”. Positivo anche il commento di Andrea Amata, Consigliere Provinciale alle Politiche Giovanili, che ha ribadito “condivisibilità ed apprezzamento per questa proposta progettuale del Comune di Morolo e dei suoi
partner”.

Progetto “Green Generation”.

Menu