Presentata questa mattina la nona tappa del Giro d’Italia 2012

Questa mattina, giovedì 5 aprile 2012, presso la Sala del Consiglio del Comune di Frosinone, si è tenuta la conferenza stampa di presentazione della nona tappa del Giro d’Italia 2012. La tappa, che partirà da San Giorgio del Sannio la mattina del 14 maggio, dopo 171 chilometri, avrà il suo arrivo a Frosinone, in viale Europa. Alla conferenza stampa erano presenti, oltre al Sindaco di Frosinone Michele Marini, l’assessore allo Sport del Comune di Frosinone Luigi Conte, il Prefetto di Frosinone Eugenio Soldà, il Direttore operativo Giro Mauro Vegni, il Coordinatore della gestione sportiva e Direttore di corsa del Giro Stefano Allocchio, il consigliere provinciale Gennarino Scaccia in rappresentanza dell’Amministrazione provinciale di Frosinone, l’assessore alla Cultura e Istruzione del Comune di  San Giorgio del Sannio Dina Camerlengo e il Presidente del Comitato di tappa di San Giorgio del Sannio Paolo Serino.

Ancora una volta il Giro D’Italia e la città di Frosinone si incontrano – ha esordito il Sindaco di Frosinone Michele Marini – Anche quest’anno Frosinone è orgogliosa di partecipare, da protagonista, alla Corsa Rosa. La data fissata  è quella del 14 maggio: arrivo della nona tappa. Un evento che va a confermare il forte legame orami da tempo esistente tra la storica manifestazione sportiva e la Ciociaria. Quattro volte Frosinone ha ospitato l’arrivo di tappa, altrettante volte il Giro è partito dalla nostra città. Si tratta di un altro risultato importante, sicuramente prestigioso per tutta la Provincia, ma soprattutto per il Capoluogo; lo sport come volano per la crescita sociale, culturale ed economica della nostra città e del nostro territorio, che rimane dunque alla ribalta nazionale grazie allo sport praticato ai più alti livelli.

Il ritorno della cosiddetta Carovana Rosa a Frosinone rappresenta infatti un momento di festa di aggregazione grazie alla presenza qualificata di atleti, tecnici, tifosi, sportivi e giornalisti che, arrivando in città, la rendono di nuovo partecipe della storia appassionante del Giro d’Italia.

Menu