lunedì 20 gennaio 2014

Polo Uniclam Frosinone. Attaianese a Ottaviani: “Rabbrividisco dinanzi alle sue parole”

Come cittadino, prima ancora che come rettore, rabbrividisco nel sentire un sindaco parlare di università non solo senza avere alcuna competenza, ma soprattutto senza alcun riguardo nei confronti degli studenti e delle famiglie che oggi più di prima fanno notevoli sforzi per assicurare ai propri figli una formazione che consenta loro di collocarsi prontamente ed efficacemente nel mercato del lavoro. Per non parlare poi dell’importanza che riveste per lo sviluppo socio-economico del territorio la disponibilità di capitale umano altamente qualificato.

Come rettore e come docente il mio impegno è esclusivamente rivolto agli studenti e solo a essi mi sento il dovere di rendere conto. Il nostro polo di Frosinone vede attualmente oltre 400 iscritti, altro che 50 come affermato dal sindaco, e i risultati occupazionali dei nostri laureati sono più che soddisfacenti e assolutamente in linea con i dati medi nazionali, a riprova dell’eccellente lavoro dei colleghi che svolgono la propria attività didattica a Frosinone. Siamo convinti che occorra potenziare la vocazione tecnico-economica del polo di Frosinone in quanto funzionale e di supporto al sistema produttivo territoriale. Proprio per questo stiamo da tempo lavorando per attivare fin dal prossimo anno accademico un corso di laurea in Economia e Management dell’Innovazione, nell’esclusivo interesse degli studenti e dei loro sbocchi occupazionali, a prescindere dagli umori del sindaco. Sulla validità della convenzione stipulata fra amministrazione comunale di Frosinone e Università di Cassino e del Lazio Meridionale hanno già deciso i magistrati competenti.

Il Rettore
Ciro Attaianese