venerdì 4 maggio 2012

POFI – Abbruzzese e Birindelli a sostegno di Ciccone sindaco

“Per Pofi questa è una tornata elettorale molto attesa, anche in virtù delle note vicende che hanno portato al commissariamento di questa municipalità. E’ per questo che la candidatura a primo cittadino di Tommaso Ciccone, con la lista civica ‘Pofi Rinasce’, potrà rappresentare, con la sua elezione, un importante obiettivo per tornare a valorizzare un paese dalla numerose ed inespresse potenzialità”. Lo ha dichiarato Mario Abbruzzese, presidente del Consiglio regionale del Lazio, che nella serata di ieri è intervenuto a Pofi, in provincia di Frosinone, per sostenere, con l’assessore regionale all’Agricoltura, Angela Birindelli, la candidatura di Tommaso Ciccone e la lista ‘Pofi Rinasce’.

“L’amico Ciccone – ha aggiunto Abbruzzese – è impegnato ormai da anni nella vita politica e sociale di Pofi, ha già ricoperto l’incarico di vice sindaco e di assessore al turismo, ed ha sempre dimostrato di avere le capacità di un buon amministratore, lavorando sempre per il bene dei cittadini e per lo sviluppo economico, sociale e culturale di questo paese.

In qualità di presidente del Consiglio regionale sento di poter esprimere il mio pieno sostegno a questo gruppo, che sicuramente saprà assumersi la responsabilità di lanciare progetti di rinnovamento. Crescita e sviluppo che dovranno ripartire dalla valorizzazione del grande patrimonio naturalistico, paesaggistico, storico, artistico e culturale: vere ricchezze di un territorio che deve uscire dall’abbandono e dall’isolamento.

Sono certo che Ciccone – ha concluso Abbruzzese – ha le idee chiare, ed è per questo che chiedo a tutti voi di sostenerlo con forza per ridare a Pofi un sindaco capace di saper guidare il suo paese verso le sfide che ci attendono in futuro”.

PUBBLIREDAZIONALE - Un punto di riferimento per chi è in cerca di assistenti familiari/badanti. La sede è a Sora in viale S. Domenico n.1

PUBBLIREDAZIONALE - Un lavoro costante ed equilibrato svolto per un periodo compreso tra le sei e le otto settimane è in genere ideale per poter recuperare le facoltà motorie e reimpossessarsi della propria quotidianità.