10 febbraio 2012 redazione@ciociaria24.net

Avezzano – Piano neve, Floris: “Argomentazioni ridicole, Verdecchia parla senza conoscere i fatti”

Quando si verificano eventi eccezionali le argomentazioni da revisore dei conti che fa il consigliere di minoranza Roberto Verdecchia sono quanto meno ridicole. Che nella sua prima elaborazione il piano neve prevedesse somme pari a quelle messe in evidenza è vero e le stesse, almeno fino ai primi di febbraio sarebbero state più che sufficienti per gestire il piano neve.
Quello che è successo dopo da un punto di vista meteorologico, ad Avezzano e nel resto del Paese, penso l’abbiano visto tutti, almeno in televisione, e comunque, lo hanno sicuramente colto il Ministro dell’interno Anna Maria Cancellieri e il Premier Mario Monti, considerando le loro parole in piena emergenza.
Per questi motivi i conti del “ragionier” Verdecchia non tornano, poiché per fronteggiare l’emergenza ancora in corso l’amministrazione ha alzato il livello di guardia mettendo in campo le risposte adeguate alle reali necessità: assistere la popolazione, liberare le strade e superare la fase critica.
Se oggi, in piena emergenza, la città è quasi completamente agibile, la circolazione non si è mai interrotta, e dopo 24 ore dal primo evento è ripreso il servizio dei mezzi della Scav, al contrario di altri vettori del trasporto pubblico, non è certamente un caso, ma il risultato di un impegno a tutto campo dell’Ente e di un potenziamento della macchina dei soccorsi in base all’eccezionalità dell’evento. Peccato che il tutto sia “sfuggito” a Verdecchia, forse più interessato a fare campagna elettorale che a conoscere la reale situazione in città e nelle frazioni mentre centinaia di persone si dannano l’anima per contrastare l’emergenza.

Il sindaco Antonio Floris per Avezzano24

Menu