9 novembre 2012 redazione@ciociaria24.net

PATRICA – Caprara: “inopportune le polemiche del gruppo Progetto Patrica in merito alla cerimonia del 4 novembre”

Domenica 4 Novembre a Patrica si è celebrata la cerimonia per commemorare i caduti. E’ stato un momento di partecipazione e commozione che ha visto la presenza di gran parte della cittadinanza, ed è incredibile come, anche di fronte ad eventi di così ampia portata emotiva, la solita minoranza ed opposizione non abbia perso occasione per sollevare inutili polveroni. “Nella fattispecie – ha spiegato la Prima Cittadina Denise Caprara – i soliti esponenti del gruppo PROGETTO PATRICA, animati più dal desiderio di fare confusione che dalla volontà di collaborare concretamente per il paese, hanno ritenuto opportuno puntare il dito sulla mancata  illuminazione del monumento ai caduti ubicato nel centro storico del paese. A questo punto è doveroso da parte mia far notare agli esponenti del gruppo, che tanto si affrettano per cercare di ritagliarsi uno spazio sulla stampa, che mentre ora si sono mostrati così attenti e sensibili alla ricorrenza in oggetto, poco più di un anno fa, uno di loro, per di più componente della locale Banda musicale Licinio Refice, si rifiutò pubblicamente di prendere parte alla cerimonia di commemorazione dei defunti, affermando, inoltre, che la Banda musicale non avrebbe partecipato se non previo compenso economico. Questa richiesta non fu condivisa nè  dal Presidente nè dal Maestro della banda, che è, tra l’altro, militare nell’Arma dei Carabinieri.

“Dunque – ha seccamente replicato il Sindaco Denise Caprara – mi sembra alquanto fuori luogo ed inopportuna l’affermazione del gruppo PROGETTO PATRICA, che forse ha già dimenticato e rimosso il triste episodio, o più precisamente l’assurda richiesta di un compenso economico per celebrare una ricorrenza come quella in ricordo dei caduti di guerra, che non possono di certo essere barattati con delle somme di denaro. All’epoca si tentò addirittura di negare l’autorizzazione ad un componente della banda di intonare il “Silenzio”, dimostrando così il completo disinteresse e la disaffezione dei soggetti in questione che ora lamentano la mancata illuminazione”. In ultimo il Sindaco ha affermato: “Spero di aver chiarito abbastanza le idee ai sopraccitati individui, fin tanto da spegnere almeno per un po’ la smania di protagonismo dalla quale sono animati”.

Il Sindaco Caprara e l’Amministrazione Comunale ringraziano l’Ass.ne Musicale Licinio Refice per aver partecipato attivamente alla manifestazione, i Carabinieri della Stazione di Supino, il parroco Don Pietro Jura, tutte le Associazioni locali, gli alunni della scuola e tutti i cittadini.

Menu