venerdì 16 marzo 2012

Patrica: Abbruzzese in prima linea per scongiurare delocalizzazione sito produttivo ILVA

Il Presidente del Consiglio regionale del Lazio, Mario Abbruzzese, nel primo pomeriggio di oggi è intervenuto a sostegno del sito produttivo Ilva di Patrica e dei suoi lavoratori, incontrando fuori i cancelli dello stabilimento di via Morolense una delegazione di rappresentanti sindacali e operai.

L’incontro è servito per dar vita ad confronto con le parti sociali e i lavoratori dopo che il 27 febbraio scorso la proprietà, nella sede di Unindustria, in un’ottica di efficientamento e razionalizzazione delle produzioni, aveva paventato la volontà di avviare un processo di delocalizzazione. Processo che, inevitabilmente, andrebbe a penalizzare l’economia di Patrica e del territorio. “Ho chiesto al presidente del gruppo industriale, Emilio Riva – ha detto Abbruzzese – di riconsiderare la determinazioni della proprietà in ordine al ridimensionamento del sito produttivo di Patrica, o comunque di prevedere delle produzioni alternative finalizzate alla conservazione degli attuali posti di lavoro”.

Giova ricordare – ha aggiunto Abbruzzese – che nel sito ciociaro lavorano, ad oggi, circa 70 dipendenti e altri 30 operano nell’indotto che genera lo stabilimento stesso. L’età media dei lavoratori è di 30 anni e quindi è facile immaginare che se uscissero dal circuito lavorativo con la paventata delocalizzazione, avrebbero enormi difficoltà a ricollocarsi e, vista la giovane età, sarebbe anche particolarmente complicato per loro ricorrere agli ammortizzatori sociali. Tra l’altro questa temuta chiusura andrebbe a gravare ulteriormente su un tessuto industriale, come quello della Provincia di Frosinone, già ampiamente mortificato da un processo di deindustrializzazione, messo in atto da alcune multinazionali, che sta determinando un vero e proprio allarme sociale in termini di prospettive occupazionali”.

Il presidente dell’Assemblea regionale del Lazio ha manifestato anche la propria disponibilità a chiedere un tavolo di concertazione e confronto con tutti i soggetti istituzionali, a partire dal ministero fino dall’assessore regionale al Lavoro Mariella Zezza, “che ha sempre dimostrato grande attenzione alle vertenze che riguardano il territorio e che anche questa volta, assieme al sottoscritto, sarà in prima linea a tutela dei lavoratori dell’Ilva di Patrica”, ha concluso Abbruzzese.

Ti potrebbe interessare
Ricostruzione del legamento crociato: a Roma la soluzione più innovativa

Ricostruzione legamento crociato Roma - I legamenti crociati, anteriore e posteriore, sono strutture fibrose collocate al centro del ginocchio, tra la tibia ed il femore, ...

Linfodrenaggio a Roma? Ecco come fare per andare sul sicuro

Linfodrenaggio Roma - A Roma c'è un luogo dove svolgere delle sedute di linfodrenaggio che offre un servizio davvero strepitoso. Ciò che ci ...

Laser HILT: a Roma lo chiamano laser 2.0, ecco perché

Laser HILT Roma - Il Laser HILT è praticamente una laserterapia con emissione laser ad alta intensità. Del resto lo dice la parola stessa, HILT, ...

Come scrivere un annuncio pubblicitario efficace

Web Copywriting - Per un articolo pubblicitario il titolo e l’immagine di copertina sono essenziali. Per entrambi vale la stessa regola: punta ...