PALIANO – Abbruzzese: “Nuovo look per La Selva. Sarà investimento per crescita”.

“Il via libera della Giunta regionale al master plan per la tutela, promozione e valorizzazione del ‘Monumento Naturale Selva di Paliano e Mola Piscoli’ rappresenta un investimento che influirà sulla crescita economica della nostra Regione. Con questa scelta l’amministrazione Polverini darà la possibilità, e non solo ai cittadini del Lazio, di tornare ad apprezzare e ad usufruire di un’area di circa 430 ettari, un’oasi avi-faunistica di indiscusso pregio ambientale”. Lo ha dichiarato in una nota Mario Abbruzzese, presidente del Consiglio regionale del Lazio, commentando positivamente l’approvazione del documento, pensato per ridare vita ad un’area che, secondo le stime, potrebbe riportare nel cosiddetto ‘Parco uccelli’ oltre 9 milioni di visitatori.
Il master plan, redatto da Bic Lazio in collaborazione con l’Agenzia Regionale per i Parchi, ha privilegiato un approccio multidisciplinare che integra sia le istanze di tutela del territorio, pervenute attraverso un percorso partecipato che ha coinvolto semplici cittadini, operatori, associazioni e istituzioni locali, che l’auto sostenibilità economica, puntando a favorire un modello di sviluppo equilibrato, basato sulle risorse endogene.

“Tra gli obiettivi – ha aggiunto Abbruzzese – oltre alla valorizzazione e promozione del parco che da sempre rappresenta per la provincia di Frosinone e l’area Metropolitana un vero e proprio polmone verde, vi è anche un altro elemento fondamentale che scaturirà dalla riapertura al pubblico: la positiva ricaduta occupazionale non solo per Paliano, ma per tutti i Comuni del territorio.
Sono assolutamente convinto che il master plan servirà contestualmente a rimettere in piedi una situazione finanziaria che in passato è stata difficile, spingendo gli enti preposti verso una gestione economica a saldo positivo. Peraltro l’area protetta potrebbe diventare anche un punto di riferimento nazionale per l’educazione ambientale, esaltando la storicità e le peculiarità dei luoghi.

Con l’acquisizione da parte della Regione Lazio della Selva abbiamo fatto una scommessa che sono certo premierà la caparbietà del sindaco di Paliano, ma soprattutto la disponibilità della presidente Polverini, che ha portato avanti un grande lavoro per salvare questa grande area verde dalla cementificazione e dalle speculazioni.
Sono sicuro – ha concluso il presidente Abbruzzese – che questo monumento naturale tornerà presto a splendere grazie al grande gioco di squadra fatto e che continueremo a fare con il territorio”.

Menu