Ottaviani: “Un collegamentio ferroviario veloce con Roma”

“Un collegamento ferroviario veloce tra Frosinone e Roma è diventato ormai un’esigenza imprescindibile e non più differibile”. Rilancia sul problema trasporti Nicola Ottaviani, candidato a sindaco al Comune di Frosinone, proponendo una soluzione concreta e d’immediata soluzione per avvicinare di più il capoluogo all’area metropolitana, con l’opportunità dell’apertura di un ventaglio di possibilità che toccano i più svariati ambiti.

“Avendo sperimentato direttamente i problemi dei pendolari –  continua Nicola Ottaviani – oltre ad averli ascoltati, ci siamo posti come obiettivo primario il miglioramento del collegamento verso e da Roma. Miglioramento che dovrà riguardare soprattutto la velocizzazione della tratta, visto che, nel 2012, è assurdo impiegare ancora un’ora e quaranta minuti per arrivare a Termini. Per questo abbiamo già preso contatti con il gestore del servizio per realizzare una sorta di metropolitana leggera verso la Capitale: in altri termini, 5/6 corse giornaliere, sulla tratta già esistente, dirette senza fermate intermedie, con tempi di percorrenza verso e da Roma di 35-40 minuti. In tal modo i frusinati diventerebbero parte integrante dell’area metropolitana romana, utilizzandone tutti i vantaggi economici e sociali (università, ministeri ed altre opportunità lavorative), mentre i romani potrebbero venire a vivere nella nostra città, come già fanno recandosi nella zona dei Castelli, con costi per l’acquisto di beni e servizi, ad iniziare dalle abitazioni, sensibilmente inferiori a quelli della capitale. Il progetto, tra l’altro, è di immediata realizzazione dal momento che la dotazione infrastrutturale già esiste e già sono state fatte delle prove sperimentali. Si tratta solo di rivedere il contratto di convezione tra gestore del servizio, Regione Lazio e Comune di Frosinone. Un’operazione che sarà fattibile solo con un sindaco autorevole e un’amministrazione seria ed efficiente. Le ricadute per il territorio sarebbero enormi se si considera che oggi, spostarsi su Roma, da una parte all’altra della città, significa impiegare anche due ore in macchina e almeno 50 minuti in metropolitana. A quel punto sarebbe più conveniente vivere a Frosinone e viaggiare sulla metropolitana leggera”.

“Non solo questo abbiamo pensato per i trasporti” conclude Ottaviani. “Chiederemo più corse giornaliere e il ripristino di quelle notturne soppresse, nonché il biglietto di trasporto integrato, il famoso Birg, anche per gli studenti e i pendolari che frequentano la città”.

Menu