Ottaviani: “Trasformare il Comune in una ‘casa di vetro’”

 

“La volontà e la necessità di trasformare quel ‘paesone’ che è rappresentato dal comune di Frosinone in un moderno capoluogo di provincia possono e devono necessariamente conciliarsi con il recupero del rapporto tra il cittadino e le istituzioni comunali”. Nicola Ottaviani, candidato a sindaco al Comune di Frosinone, punta fortemente sulla trasparenza dell’azione amministrativa.

“Tale impegno – continua Ottaviani – passa conseguentemente per la riapertura alla città delle porte delle stanze del Sindaco e degli amministratori nuovi eletti. Il Comune deve diventare una ‘casa di vetro’ e potrà esserlo solo quando tutti avremo la possibilità di seguirne l’attività e di essere ascoltati, di verificare in tempo reale e costantemente l’iter delle pratiche e lo stato di attuazione del programma”.

“Come primo atto – annuncia Ottaviani – la nuova amministrazione delibererà la messa in onda in diretta televisiva, radiofonica e in streaming sul web delle sedute del consiglio comunale. Dovrà essere, poi, facilitato l’accesso agli atti da parte dei cittadini, poiché è doveroso che atti in quanto pubblici, e in quanto tali, siano messi a disposizione di chi ne faccia richiesta, senza riserva alcuna. Sul piano della meritocrazia saranno premiati i dipendenti che si distingueranno per laboriosità, efficienza ed onestà e saranno censurate forme di premialità a pioggia indiscriminata, soprattutto in busta paga, a prescindere dai comportamenti, dai risultati ottenuti e dagli obiettivi conseguiti”.

“Sarà praticato un controllo continuo – argomenta – costante, asfissiante nella conduzione delle gare di appalto e subappalto, onde prevenire l’insorgere di fenomeni d’illegalità cui, purtroppo, negli ultimi anni, abbiamo dovuto assistere. Saranno effettuate verifiche periodiche per valutare il rispetto dei capitolati non solo alla fine, ma anche durante tutta l’esecuzione dell’opera. Sarà privilegiato il principio dell’offerta economica vantaggiosa e non del massimo ribasso. Una volta alla settimana l’ufficio tecnico del Comune relazionerà sullo stato di avanzamento dei cantieri, e gli elaborati saranno messi a disposizione della cittadinanza su Internet negli spazi istituzionali del Comune. Sarà potenziato l’albo pretorio online, nel quale confluiranno tutti, e non solo alcuni atti, come accaduto, invece, in tutti questi anni di malgoverno del centrosinistra, ovvero le delibere di Giunta e del Consiglio comunale. Il bilancio sarà pubblicato integralmente sul sito del Comune, in maniera tale che i cittadini possano controllare direttamente come vengono spesi i loro soldi”.

“C’è bisogno di aria nuova in Comune – conclude Ottaviani – e la rivoluzione copernicana che vogliamo portare avvicinerà una volta per tutte il cittadino alla cosa pubblica”.

Menu