sabato 3 maggio 2014

Ospedali di Frosinone, Sora, Cassino, Alatri: 40 su 100 scelgono di curarsi altrove

La provincia di Frosinone si potrebbe definire “leader di mercato nella mobilità passiva”. Il 40% della popolazione, difatti, sceglie di curarsi in strutture sanitarie fuori provincia. Lo ha stabilito il «Rapporto sull’attività ospedaliera» dell’Agenzia di sanità pubblica (Asp) del Lazio. Gli ospedali più gettonati sono tutti romani: “Bambino Gesù”, “Gemelli”, “Umberto I”, “Campus Biomedico”, Asl Roma (che gestisce l'”Oftalmico” e il “Santo Spirito”) ed il “San Camillo”.

PUBBLIREDAZIONALE - Un lavoro costante ed equilibrato svolto per un periodo compreso tra le sei e le otto settimane è in genere ideale per poter recuperare le facoltà motorie e reimpossessarsi della propria quotidianità.