domenica 28 luglio 2013

Orrore ad Alatri: sesso tutti i giorni con la figlia. Arrestato 57enne padre-orco. La ragazza aveva invano denunciato gli abusi subiti

Da 20 lunghi anni era costretta ad avere rapporti sessuali con il padre. Una vita distrutta anche con la complicità di chi doveva agire e non l’ha fatto. Protagonisti della vicenda una giovane di Alatri, cui il genitore ha procurato sofferenze fisiche e morali inaudite, che l’hanno spinta a tentare anche il suicidio. Ricoverata in strutture sia pubbliche che private, la ragazza ha motivato l’insano gesto denunciando gli abusi sessuali continuati, ma, come si legge nella nota ufficiale del Comando Provinciale dei Carabinieri, “I medici, in taluni casi, venuti anche parzialmente a conoscenza delle violenze da lei subite, omettevano le previste comunicazioni all’Autorità competenti”.

Squallore nello squallore, dunque. Tutto sulle spalle di una giovane indifesa che ora, nonostante il padre-orco sia stato arrestato ed incarcerato, “al termine di una complessa ed articolata attività d’indagine, coordinata dal Sostituto Procuratore di Frosinone Dott.ssa Barbara Trotta, in ottemperanza all’ordine di custodia cautelare emesso in data odierna dal G.I.P. del Tribunale di Frosinone Dott. Francesco Mancini”, incontrerà non poche difficoltà nel tentativo di ricostruirsi una vita normale.

PUBBLIREDAZIONALE - Un punto di riferimento per chi è in cerca di assistenti familiari/badanti. La sede è a Sora in viale S. Domenico n.1

PUBBLIREDAZIONALE - Un lavoro costante ed equilibrato svolto per un periodo compreso tra le sei e le otto settimane è in genere ideale per poter recuperare le facoltà motorie e reimpossessarsi della propria quotidianità.