Operazione antidroga “Heavy Wheel”, arrestato il “ciociaro colombiano”

Questa notte personale della Squadra di Polizia Giudiziaria della Sezione Polizia Stradale di Frosinone, a seguito dell’esecuzione di un decreto di perquisizione emesso dalla Procura della Repubblica di Roma, ha arrestato un cinquantaduenne nativo e domiciliato ad Anagni ma residente in Bogotà, capitale della Colombia.

Nel corso della perquisizione dell’appartamento di Anagni, gli operatori della Polizia di Stato hanno rinvenuto circa 66 grammi di sostanza stupefacente, del tipo hashish, una carta di identità valida per l’espatrio intestata ad una persona inesistente all’anagrafe ed una patente di guida intestata all’occupante l’abitazione ma che, dai primi riscontri telematici, non rilasciata dagli organi competenti.

L’arresto rientra nell’ambito dell’operazione “HEAVY WHEEL”, condotta congiuntamente da Polizia Stradale e Squadra Mobile della Capitale, che ha preso avvio a seguito di un controllo effettuato da una pattuglia della Polizia Stradale di Roma Nord, nei pressi di un’area di servizio dove erano stati fermati due cittadini francesi trovati in possesso di involucri di cellophane contenenti circa 250.000 euro; denaro presumibilmente provento della vendita di droga che in un anno di attività investigativa congiunta, ha consentito di arrestare in flagranza di reato 5 persone, sequestrare 100 chili di hashish, 700.000 euro in contanti nonché appartamenti ed auto di lusso.

Con quest’ultimo arresto si è così chiuso il cerchio nei confronti degli appartenenti all’organizzazione criminale che ha visto l’impiego di circa 80 uomini delle forze dell’ordine e di 5 unità cinofile. Su disposizione dell’Autorità Giudiziaria l’anagnino è stato posto agli arresti domiciliari in attesa del giudizio per direttissima fissato per la giornata di domani.

Menu