martedì 13 maggio 2014

Muore in Guinea dove era andato per lavorare: Sant’Elia Fiumerapido in lacrime

Una storia dell’Italia dei giorni nostri, una storia di lavoro cercato e trovato lontano da casa, volontariamente o per causa di forza maggiore, chissà. Domenico Antonio Arpino, 52enne di Sant’Elia Fiumerapido, lavorava a Malabo in Guinea Equatoriale come imbianchino. Domenica è stato stroncato da un malore. Era un uomo mite, ma soprattutto un lavoratore. La sua salma verrà rimpatriata tra qualche giorno, i funerali si terranno in località Portella, dove viveva con la sua famiglia.

PUBBLIREDAZIONALE - Impossibile resistere alle offerte dell'estate Peugeot.