10 novembre 2012 redazione@ciociaria24.net

Morte di Federica, gli esami: non era drogata nè ubriaca. Spunta sms del fidanzato

Il Tgcom24 di Mediaset informa su importanti sviluppi sulla morte della 16enne Federica Mangiapelo, la ragazza originaria di Alatri trovata senza vita in riva al lago di Bracciano la mattina dopo la notte di Halloween: “Marco Di Muro, il fidanzato di Federica Mangiapelo, la ragazza trovata senza vita sulle rive del lago di Bracciano la notte di Halloween in cui è morta, le ha mandato un sms alle tre di notte. “Sono tornato a prenderti, ma tu non c’eri. Perché te ne sei andata?”, si legge. Ma il messaggio non è mai arrivato perché il cellulare della 16enne a quell’ora era già spento. Lo riporta Quarto Grado, in onda su Retequattro.

“Secondo indiscrezioni raccolte – a quanto riferisce una nota della trasmissione – quella notte il fidanzato della ragazza è tornato a casa con gli abiti bagnati e ha chiesto alla madre di lavarli. Inoltre nella mattina in cui la giovane è stata ritrovata morta, il fidanzato pare abbia lavato la macchina nonostante piovesse. Sembra anche che i Ris abbiano isolato nel veicolo di Di Muro un tipo di sabbia compatibile con quella del Lungolago di Vigna di Valle, dove è stata ritrovata la giovane. Il cellulare e lo zainetto di Federica Mangiapelo non sono stati ancora ritrovati”, conclude la trasmissione che precisa come quella tragica sera la coppia non abbia abusato di alcol ma abbia condiviso un cocktail chiamato “Blue Angel”.

Sin qui il tgcom24. Intanto però i risultati degli esami tossicologici sul corpo di Federica e indicano con chiarezza che la ragazza non aveva assunto droghe la notte in cui è morta sulle rive del lago di Bracciano.

Il direttore responsabile del Network24 – SACHA SIROLLI

Menu