martedì 26 luglio 2016

Moretti-Sessa duri con l’Asl Frosinone: «Distrutta l’assistenza territoriale per le fasce più deboli»

Riceviamo e pubblichiamo il seguente comunicato stampa a firma di Beatrice Moretti (CGIL) e Antonio Sessa (FP CGIL).

«La FP CGIL non molla ed entra nel merito della contestata deliberazione n° 847 della ASL di Frosinone e della successiva integrazione n. 916, relative all’istituzione delle Unità Operative Semplici; atti assunti dal Commissario Straordinario Dr. Macchitella senza alcuna informativa sindacale e senza il preventivo parere obbligatorio del Collegio di Direzione. Analizzando nel dettaglio gli atti contestati rimane oscura la ratio alla base degli stessi, ma appare invece chiara la ragione per cui l’Azienda Sanitaria abbia scelto di sottrarsi ad un confronto costruttivo con le parti, peraltro invocato puntualmente dalla Direzione Strategica aziendale nei (pochi) tavoli di delegazione trattante convocati: tali provvedimenti non sarebbero mai stati accolti, perché mirano al progressivo smantellamento dell’assistenza pubblica sul territorio.

Nelle due deliberazioni aziendali del giugno scorso, in particolare nella seconda che apporta modifiche alla precedente, risultano essere gravemente compromesse soprattutto quelle strutture storicamente rivolte all’assistenza all’infanzia, alla adolescenza e alle donne, cioè i Consultori Familiari. Inoltre vengono ridotte drasticamente le Strutture della salute mentale e riabilitazione dell’età evolutiva (da 4 ad 1), dove è stata cancellata anche la struttura dedicata ai bambini autistici. Per quanto concerne l’Assistenza Domiciliare, la delibera n. 916 del 30/6/2016, dispone la proliferazione di Strutture nell’ambito del solo Distretto di Frosinone, a spese soprattutto del Distretto di Anagni –Alatri, dove irrazionalmente scompare la struttura dell’assistenza domiciliare esistente. Non comprendiamo come la ASL di Frosinone possa aver scelto di moltiplicare nel distretto di Frosinone, in maniera illogica, due strutture semplici di assistenza domiciliare, senza operare una corretta e generale valutazione dell’offerta dei servizi per gli anziani e soggetti fragili, gravemente malati nei 4 distretti sanitari in cui si articola l’Azienda. Non vorremmo pensare che tale scelta serva magari solo ad appagare appetiti inconfessati di qualche dirigente o di qualche politico, anche in spregio alle direttive regionali sulle Case della Salute, ma risulta difficile trovare spiegazioni razionali, anche perché la ASL di Frosinone non ne ha fornite!

La FP CGIL torna a denunciare che ancora una volta l’Azienda Sanitaria in materia di Strutture semplici e Complesse adotta un’articolazione che in molte realtà vede “Strutture clone”, che non hanno alcuna utilità organizzativa, ma raddoppiano i costi e rischiano di alimentare confusione nelle competenze e disorientamento negli utenti. Addirittura si è deciso di creare una molteplicità di strutture semplici copie di altre strutture già presenti in altri dipartimenti: vedasi la neostruttura semplice “Medicina delle Migrazioni e del Turismo” rispetto alla Unità Operativa Complessa “Promozione della Salute, Fragilità e Fasce Deboli”. La FP CGIL contesta con forza la scelta della ASL di Frosinone di distruggere strutture già funzionanti sul territorio da anni e fondamentali per l’assistenza delle fasce più deboli: scompaiono infatti le strutture semplici dedicate alla riabilitazione, decidendo così di abdicare completamente al privato. Si tratta di un disastro che verrà pagato dai cittadini della Provincia di Frosinone con una riduzione dell’offerta dei servizi e della loro qualità, proprio in un settore quale l’assistenza territoriale che è fra le priorità della politica regionale e nazionale… ma non a Frosinone».

Roccasecca, perde il controllo del furgone: si schianta e muore contro un tir fermo (foto)
17 ore fa

FROSINONE TODAY - Un impatto terribile che non gli ha lasciato scampo. Un 32enne di Cava dei Tirreni la scorsa notte ha perso ...

Cervaro, perde il controllo della moto e finisce fuori strada: muore Daniele Valente
17 ore fa

FROSINONE TODAY - Ha perso il controllo della moto e dopo essere finiti contro un'auto in sosta si è schiantato a terra. E' praticamente ...

Omicidio Pompili, i bambini di Gloria dati in adozione. Respinte le richieste della nonna
17 ore fa

FROSINONE TODAY - I bambini di Gloria Pompili, la ragazza di 23 anni residente a Frosinone e trovata cadavere lo scorso anno sulla Monti ...

L'Originale Sagra della Pizza Fritta di San Giorgio a Liri
10 ore fa

SAGRA DELLA PIZZA FRITTA - Padelle roventi, olio bollente e tanta voglia di divertirsi e divertire, anche quest'anno non poteva mancare l’attesissimo e gustosissimo ...

David Sassoli a Isola del Liri, incantato dalla Cascata e dalla dimora storica dei Duchi di Sora
1 giorno fa

ANTONELLA DI PUCCHIO - “Abitate in un posto da favola, non ci sono altre parole per descrivere questi luoghi”. David Sassoli è tornato sulle rive ...

Super coltivazione di marijuana scoperta dai Carabinieri in Valle di Comino
2 giorni fa

CARABINIERI SORA - Nella tarda serata di ieri, a San Donato Val di Comino, i militari della locale Stazione hanno arrestato per “coltivazione ...

SORA - Uomo nei guai per sottrazione di minore
2 giorni fa

POLIZIA SORA - Gli operatori del Commissariato di PS di Sora hanno deferito all’Autorità Giudiziaria un giovane rumeno, per sottrazione di minore ...

È venuta a mancare Anna Maria Colantonio
2 giorni fa

ANNA MARIA COLANTONIO - Il giorno 16 Luglio 2018, alle ore 20:35, circondata dall'affetto dei suoi cari, è venuta a mancare, all'età di 71 anni, ANNA MARIA COLANTONIO (vedova ...

SORA - Corso per Ufficiali di Polizia Giudiziaria, ieri la consegna degli attestati per 37 agenti
2 giorni fa

POLIZIA LOCALE SORA - Si è tenuta mercoledì 18 luglio, alle ore , nella Sala Consiliare del Comune di Sora, la cerimonia di consegna degli attestati del ...

SORA - Casapound punta il dito sui centri d'accoglienza: «Vanno controllati periodicamente»
2 giorni fa

ROBERTO MOLLICONE - Ancora un azione di CasaPound Italia contro il business accoglienza. I militanti sorani del movimento della tartaruga frecciata hanno affisso ...

Ci ha lasciato il Prof. Pietro Amicucci
2 giorni fa

PIETRO AMICUCCI - Il giorno 18 Luglio 2018, alle ore 2:30, è venuto a mancare, all'età di 73 anni, il Prof. PIETRO AMICUCCI. I funerali avranno luogo il ...

Riqualificazione Parco Nassirya: Lino Caschera spiega i dettagli
2 giorni fa

LINO CASCHERA - Dopo Parco la Posta, in località San Domenico, restituito alla sua bellezza e decoro, prosegue l’attività di ripristino e ...

Lavori salita ospedale, Luca Di Stefano perde la pazienza: «A Sora si amministra in modo grossolano»
2 giorni fa

LUCA DI STEFANO - «Sono trascorsi circa due mesi dall’inizio dei lavori per la messa in sicurezza della strada che porta all’Ospedale ...