domenica 6 maggio 2012

VEROLI – Moraldi (Pdl): «Sul “Ponte dei Sospiri” siamo ormai al vaniloquio»


Il consigliere comunale di Veroli del Pdl, il dott. Mino Moraldi ha inviato un comunicato stampa nel quale dissente fortemente sulla protesta di alcuni colleghgi consiglieri di opposizione come lui sui lavori per la realizzazione di un ponte-passaggio che da Corso Bisleti porta sulla terrazza di un palazzo privato. «Ho letto con sorpresa che siamo ormai arrivati al vaniloquio sulla costruzione del cosiddetto “Ponte dei Sospiri”». Con queste parole il dottor Mino Moraldi, consigliere comunale verolano, ha voluto fare il punto della situazione sulla tanto dibattuta questione della nuova struttura che collega una terrazza privata a corso Bisleti. «Ho letto sulla stampa provinciale gli interventi del dottor Mario Fiorini e del dottor Mario Marani i quali in qualità rispettivamente di ex candidato di Fiamma Tricolore e attivista politico (forse della lista Di Pietro) si sono presi la briga di attaccare e commentare una struttura privata sulla quale il consiglio comunale ha legittimamente deliberato già alcuni anni fa.

Si può non essere d’accordo con quanto votato ed adottato nella massima assise comunale, ma questo non toglie che politica e attività amministrativa si fanno leggendo gli atti e documentandosi come il sottoscritto, eletto dopo essersi candidato ed aver conquistato la fiducia elettorale delle persone di Veroli. È bene dunque inquadrare gli interventi in un’ottica istituzionale e non nel semplice pour parler da bar dello sport. Io sono stato l’unico esponente del Pdl che in aula si è accinto ad interrogare sindaco e giunta sullo stato dei lavori e sul relativo avanzamento, oltre che il solo a richiedere ufficialmente e legittimamente gli atti che riguardano quello che è stato ribattezzato “Ponte dei Sospiri” e non in altra storpiante maniera».

Dunque alla luce di quanto appena esposto, ritengo doveroso che chiunque voglia dire la propria sull’argomento possa liberamente farlo ma il peso degli interventi sia giusto ed opportuno inquadrarlo in base a quanto si sia conquistato in una elezione e non in base a quanto si sarebbe voluto conquistare; anche per questo esorto ancora una volta, sperando che sia l’ ultima, i vertici provinciali del PdL a voler mettere mano alla gestione della “Cosa Veroli” in cui in troppi si sentono autorizzati a parlare spesso a sproposito a nome di un partito che non rappresentano. In fine il consigliere Moraldi a conclusione della nota scrive: « Pertanto sottolineando come la valutazione di carte e progetti relativi al tanto chiacchierato “Ponte” da parte di esperti esterni, potrebbe far valutare la possibilità di tornare indietro e magari individuare errori commessi da parte di qualche responsabile della precedente giunta comunale». Una cosa è certa, ed è che quei lavori non dovevano essere fatti perchè deturpano il paesaggio e l’ambiente circostante e poi alla fine tutti si chiedono: ma quale utilità darà quel ponte? Di panorami da guardare la città di Veroli ne offre tanti.

Gianni Federico

Uno strepitoso regalo per tutti i vostri amici con il pollice verde - i chiama Kit ortaggi stravaganti di Plant ...

Quartier Generale dei Super Pigiamini, il sogno diventa realtà - Gattoboy, Gufetta, Geko! Fantastico trio, che nell'oscurità, sfida e combatte ...

FIFA 2018 PER PS4 - Partite sempre più reali e che davvero si rischiano di confondere con quelle vere. Tutto questo è ...

ELICOTTERO TELECOMANDATO - L'elicottero telecomandato GP TOYS G610, a Raggi Infrarossi, con giroscopio integrato, strepitosamente stabile, con 3,5 canali, super resistente ...

Una polo esclusiva, un'occasione pazzesca che non vi ricapiterà - Quando si dice un'occasione pazzesca. La Polo Fendi da Uomo ...