Mons. Ambrogio Spreafico Vescovo di Frosinone: “Non accettiamo che ci siano uomini disonesti”

Mons. Ambrogio Spreafico, Vescovo di Frosinone, Veroli e Ferentino, non va tanto per il sottile durante l’omelia pronunciata nel capoluogo in occasione dei festeggiamenti in onore di S.Gerardo. Il tono di Spreafico è alquanto perentorio nei confronti della società civile ed il riferimento ai recenti fatti di cronaca riguardanti il mondo politico è evidente: “Non accettiamo che ci siano uomini disonesti. Vogliamo vivere nella giustizia e nell’amore per gli altri”. Queste le dichiarazioni del prelato, riportate sul quotidiano La Provincia del 01-10-12. Lo stesso Spreafico ha poi aggiunto che “ci sono tanti politici bravi. Onesti. Che sono attenti agli altri. Questi non devono essere delle eccezioni, ma la regola”.

Credere ad una affermazione del genere in questi giorni è molto difficile; tuttavia è lo spirito propositivo del vescovo è da accogliere positivamente. Del resto è solo voltando pagina che si riescono a superare momenti di grave sfiducia nelle istituzioni come quello che stiamo vivendo. Certamente, sarebbe cosa buona e giusta se la Chiesa intervenisse sull’immorale retribuzione che viene assegnata ai politici: ottomila, diecimila e anche ventimila euro al mese di stipendio per ognuno di loro, non aiutano a restituire fiducia ai cittadini.

Redazione Frosinone24

Menu