giovedì 19 giugno 2014

Minorenni puntano coltello per rapinare due iPhone

Un inquietante fatto di cronaca è avvenuto Venerdì scorso, quando due minorenni accompagnati dai genitori si sono recati in questura per denunciare di essere stati rapinati dei propri telefoni cellulari ad opera di due coetanei. I due ragazzini sono stati avvicinati da altri due ragazzi e, sotto la minaccia di un coltellino svizzero, sono stati rapinati dei propri i-phone.

Nella denuncia le vittime hanno fornito una descrizione dettagliata dei propri aggressori e gli agenti della squadra mobile di Cremona, sfruttando al meglio tutti gli elementi raccolti, in breve hanno identificato uno degli autori della rapina. Il ragazzo ha spiegato che i cellulari li aveva presi il complice il quale, poco dopo, è stato anch’egli rintracciato presso la sua abitazione.

Il giovane, messo davanti alle sue responsabilità, ha ammesso tutto riconsegnando i cellulari rubati. I due ragazzini di 15 e 17 anni sono stati quindi denunciati per rapina aggravata in concorso e riconsegnati ai genitori.
I telefonini recuperati sono stati restituiti ai legittimi proprietari.

Ti potrebbe interessare
Onde d'urto a Roma: per molti ma non per tutti

Onde d'urto Roma - La terapia delle onde d'urto a Roma è utilizzata per moltissimi pazienti, ma non per tutti. Lungi da noi fare delle ...

Ricostruzione del legamento crociato: a Roma la soluzione più innovativa

Ricostruzione legamento crociato Roma - I legamenti crociati, anteriore e posteriore, sono strutture fibrose collocate al centro del ginocchio, tra la tibia ed il femore, ...

Terapie domiciliari a Roma: una risorsa importantissima, ecco come fare

Terapie domiciliari Roma - Trovare a Roma terapie domiciliari svolte seriamente non è semplice, ma noi ci siamo riusciti. Per svolgere questo particolare trattamento bisogna ...

Come modificare le campagne pubblicitarie su Facebook dopo l'upgrade dell'algoritmo

Facebook - Vi ricordate i bei tempi, quelli in cui, a fronte di un investimento pari a un centinaio di euro, si ...