Migliorelli (Pd) vs Iannarilli: Comuni senza acqua e la Provincia non fa niente

Comuni interi senza acqua, come una regione Africana e come il primo dopoguerra. Al caldo torrido di questi giorni, i cittadini della provincia di frosinone subiscono enormi ed ingiustificabili disagi per la mancanza di acqua. La vicenda è sempre più preoccupante con la tariffa idrica che vede aumenti vertiginosi con la possibilità che ce ne siano degli altri, il commissario ad acta che si è dimesso, l’Acea che è sempre lì, ed il presidente della Provincia che fa? Assolutamente niente! È evidentemente affaccendato a sbrigare le pratiche che gli interessano di più e cioè le poltrone del Comune di Frosinone e l’ennesimo rimpasto della sua giunta. Facendo questo non può occuparsi, come ci ha ormai abituato, dei problemi dei cittadini della nostra provincia. Vorrei ricordargli che dovrebbe coordinare, sostenere e tutelare i comuni che lui stesso ha abbandonato al loro destino. Vorrei chiedergli se ha convocato la consulta d’ambito e l’assemblea dei sindaci. Vorrei sapere cosa aspetta a prendere un iniziativa. La”finta” guerra Iannarilli-Acea, dopo tre anni di amministrazione preceduti da due anni di populismo e stupidaggini ha portato a tariffe altissime e servizio che ha raggiunto i limiti dell’assenza. Peggio di così non poteva fare. È ora di mettere mano a questo disastro e nel caso di inerzia continua, volontaria e perseverante non esiteremo a prendere iniziative insieme ai sindaci, a tutela dei cittadini, ed agire nei confronti di eventuali responsabili di questo disastro.

Lucio Migliorelli Segretario PD Frosinone

Menu