venerdì 15 aprile 2016 redazione@frosinone24.com

Masturbatori sui treni Roma-Frosinone-Cassino, ci risiamo

Continuano le segnalazioni di masturbatori sui treni della tratta Roma-Cassino. Il fenomeno riguarda più che altro le corse serali, quelle generalmente meno affollate. L’ultimo caso, con protagonista un giovane di colore, si è verificato martedì scorso ed è stato inviato da una ragazza al gruppo social “Pendolari Roma-Cassino”. Questo il testo del messaggio tratto dal social:

«Ciao a tutte/i! Martedì 12 aprile ho preso il treno partito alle 19.42 da Roma Termini. Il piano sottostante della carrozza 3 si svuota alla stazione di Castro dei Volsci. Poco dopo si siede accanto a me sulla coppia di sedili dall’altro lato del corridoio un ragazzo di colore. Assorta nei miei pensieri, alzo lo sguardo quando lo sento ansimare. Si stava masturbando!!

Scappo spaventata e chiedo aiuto ad un signore seduto sul piano rialzato della stessa carrozza. Questi va a chiedere chiarimenti al ragazzo che si alza e scende a Isoletta. Al piano soprastante della carrozza 3, trovo un gruppetto di persone con le quali arrivo fino a Cassino. Tra loro, una signora, prima di me aveva raggiunto il gruppo spaventata perché si era svegliata trovandosi davanti gli occhi un ragazzo che la stava fissando.

A Cassino segnalo l’accaduto al capotreno e oggi pomeriggio ho sporto denuncia alla Polfer. Le telecamere ci sono. Non so se dalle riprese si riesce ad identificare il ragazzo. Se anche voi avete notato qualcosa di anomalo in altre carrozze o vi sono capitati episodi simili sulla stessa tratta, è importante che denunciate gli accaduti. Questi episodi potrebbero essere il preludio di violenze più gravi. Grazie a tutte/i!”».

DOPO AVER LETTO QUESTO ARTICOLO MI SENTO
  • INDIGNATO
  • TRISTE
  • INDIFFERENTE
  • ALLEGRO
  • SODDISFATTO
VUOI ESSERE SEMPRE AGGIORNATO?
Per ricevere le nostre notizie su smartphone o tablet: clicca qui e scarica la nostra App gratuita
I PIU' LETTI IN CIOCIARIA