Masterplan “Valle del Sacco”. Parte il Green Landscape Economy Camp

La Fondazione Kambo risponde e chiama a raccolta cittadini, creativi, professionisti e associazioni a livello nazionale e internazionale per stimolare la realizzazione di progetti da inserire nel processo del masterplan per la riqualificazione della valle del Sacco.   La Lectio Magistralis di Andreas Kipar, architetto paesaggista di fama mondiale, ha dato nuova forza a uno dei processi più rivoluzionari ipotizzati sul suolo italiano. Con il suo intervento del 4 luglio per la SQS “Territori Sostenibili” ha definitivamente riacceso l’interesse sul masterplan per la riqualificazione della valle del Sacco.   <<Non c’è tempo da perdere – ha affermato Kipar durante la lectio magistralis– i finanziamenti ci sono, per esempio con Piano di coesione territoriale, il Decreto Sviluppo, e Horizon 2020 della Comunità Europea. Adesso serve che tutti gli attori presenti sul territorio, imprenditori, istituzioni, associazioni, ma anche cittadini e soprattutto giovani, si facciano avanti e presentino dei progetti finanziabili da inserire nel processo del masterplan. Quindi, se vogliamo candidare il masterplan per la valle del Sacco ad essere quel processo di rinascita del territorio dobbiamo farlo e subito. È il momento giusto>>.   Da qui, l’idea della Fondazione Kambo di organizzare un vero e proprio evento, il GLE (Green Landscape Economy Camp) in autunno, dove chiunque abbia un progetto, un’idea o anche una semplice visione da inserire nel processo del masterplan possa raccontarla per condividerla e magari anche realizzarla. L’invito a pensare un progetto, piccolo o grande, è destinato a tutto il mondo delle associazioni, alle scuole, Accademia delle Belle Arti e Università comprese, ma anche ai semplici cittadini. Un’idea semplice e diretta: raccogliere progetti, spunti, soluzioni e visioni da valutare per inserirle nella cornice del processo descritto dal masterplan di Kipar.   Kipar ha molto insistito sull’attivazione immediata di microprogetti elaborati secondo la cornice del masterplan. Questo consentirebbe di far scattare quell’innesco virtuoso necessario per realizzare un piano così ampio e rivoluzionario.   Nei prossimi giorni sul sito della Fondazione Kambo (fondazionekambo.it) saranno pubblicate le linee guida per preparare e presentare i progetti.

Menu