Pubblicità
sabato 24 marzo 2012

Marzi: “Isole ecologiche e raccolta differenziata vere soluzioni per l’ambiente”

“Sono dell’avviso che la gara per lo smaltimento dei rifiuti solidi
urbani debba essere sospesa e andare in proroga, perché venga gestita
dalla amministrazione che uscirà dalle urne”, ha detto Domenico Marzi.
“L’amministrazione precedente a quella attuale aveva inserito una
clausola riguardante l’istituzione di un’isola ecologica come
obiettivo qualificante, che viceversa risulta abbandonata. Leggo,
sulla stampa, di mirabolanti progetti destinati a rivoluzionare il
settore ambiente tramite uso di contenitori interrati. Noi siamo a
favore di un’ottimizzazione del sistema di raccolta e smaltimento che
misuri la quantità di rifiuti conferita dagli utenti e che permetta il
pagamento di una tariffa secondo gli scarti effettivamente prodotti. I
cassonetti interrati rappresentano una soluzione molto costosa e poco
funzionale. Riteniamo utile, invece, la creazione di almeno tre isole
ecologiche di media grandezza, da ubicare in posti strategici così che
il cittadino, munito di tessera magnetica, possa ottenere la lettura
della quantità di scarto smaltita a cui sarà applicata la giusta
tariffa. Con le isole ecologiche, si attuerebbe alla perfezione la
raccolta differenziata e non ci sarebbe tutta questa ‘monnezza’ in
giro. L’interramento è un procedimento costosissimo. Sarebbe
realizzabile solo dove non sono presenti sottosistemi e comporta un
costo accettabile solo da chi non capisce nulla di amministrazione”.

PUBBLIREDAZIONALE - Impossibile resistere alle offerte dell'estate Peugeot.