mercoledì 31 luglio 2013

“Marx e i suoi fratelli” in piazza Valchera nel teatro d’estate

Ancora uno spettacolo in piazza Valchera. Domani sera (mercoledì 31 luglio) alle 21 e 30 nel suggestivo scenario di uno degli angoli più belli della città torna di scena il grande teatro. Sul palcoscenico  sarà la volta di Marco Zordan e la sua Compagnia che presenteranno “Un capitale di risate”.

Come si costruisce un Capitale? Con fatica, intelligenza, fortuna. Tante sono le doti che servono per racimolare un bel gruzzolo, ma quanto spazio c’è per le risate? In questo spettacolo tantissimo! Ci troviamo alle prese con 4 fratelli esperti della truffa, intenti ad escogitare ogni tipo di stratagemma per rialzarsi dalla loro bassa condizione di chi vive d’espedienti. Ma chi sono questi fratelli Marx? Il quartetto comico che porta lo stesso cognome dell’ideatore della teoria del Capitale! I fratelli Marx! Lo spettacolo dunque, senza soluzione di continuità, ci fa godere delle strampalate avventure di questi quattro geni della risata con qualche accorgimento dovuto per tradurre le loro gag dal linguaggio cinematografico a quello teatrale. Il tutto condito dalla musica avvolgente e coinvolgente, presenza immancabile di ogni pellicola targata Marx.

Poi il cartellone proseguirà nel mese di agosto, il 14, quando sarà la volta di “A…..l’amore” con Amedeo Di Sora e il teatro dell’Appeso, il 21 con “Ninetta e le altre – Le marocchinate del ‘44” con Damiana Leone, Anna Mingarelli e Francesca Reina e infine la chiusura il 28 con “Roma Napoli – Andata e ritorno” con Edoardo Siravo e Gino Aurisio.

“Teatro tra le porte – ha commentato l’assessore alla cultura Gianpiero Fabrizi – sta raccogliendo davvero uno straordinario successo di critica e di pubblico. Il mercoledì a Frosinone è diventato il giorno del teatro, il giorno in cui tantissime persone si danno appuntamento nel suggestivo angolo di piazza Valchera, per assistere a rappresentazioni di altissimo livello. Il teatro in piazza, così come le tante altre  iniziative in programma in questo periodo estivo in città, sta cogliendo nel segno: rilanciare l’immagine di Frosinone a tutti i livelli, partendo proprio dalla cultura e nello specifico dal teatro”.

PUBBLIREDAZIONALE - Un lavoro costante ed equilibrato svolto per un periodo compreso tra le sei e le otto settimane è in genere ideale per poter recuperare le facoltà motorie e reimpossessarsi della propria quotidianità.