venerdì 23 gennaio 2015

Marina Arduini: novità nelle indagini sulla scomparsa della commercialista ciociara

Tre avvisi di garanzia notificati ad altrettanti uomini. Uno di essi è indagato per sequestro di persona e omicidio, gli altri due per favoreggiamento. Il caso è quello di Marina Arduini, commercialista di Frosinone scomparsa il 19 febbraio 2007 e mai più ritrovata. Gli investigatori sembrano essere giunti ad una svolta fondamentale per la risoluzione del caso, in quanto l’uomo sul quale pendono le potenziali accuse più gravi, un cinquantenne imprenditore di Alatri secondo quanto riportato da Il Nuovogiorno, «non sarebbe mai andato dal carrozziere come aveva dichiarato in passato, bensì ad incontrare Marina, nei pressi della Villa Comunale di Frosinone».

L’alibi del carrozziere, precisa il quotidiano ciociaro, sarebbe stato fornito all’imprenditore proprio dalle due persone che ora sono indagate per favoreggiamento. Nel frattempo le ricerche dei carabinieri del comando provinciale e degli uomini della squadra mobile della questura vanno avanti senza sosta, con l’ausilio di Orso, il cane molecolare specializzato nel ritrovamento di resti umani e di un georadar, strumento che permette di localizzare le persone.

Nel frattempo l’imprenditore indagato – conclude Il Nuovogiorno – «continua a dichiararsi innocente. Ad amici e parenti continua a comunicare la sua assoluta estraneità ai fatti. Insieme al suo avvocato di fiducia, Giampiero Vellucci del foro di Frosinone, ha deciso di farsi interrogare».

 

PUBBLIREDAZIONALE - Un lavoro costante ed equilibrato svolto per un periodo compreso tra le sei e le otto settimane è in genere ideale per poter recuperare le facoltà motorie e reimpossessarsi della propria quotidianità.

PUBBLIREDAZIONALE - Un punto di riferimento per chi è in cerca di assistenti familiari/badanti. La sede è a Sora in viale S. Domenico n.1