Malore in strada durante la fiera del Crocifisso ad Isola del Liri: la versione del Comune

In merito alle operazioni di soccorso di un anziano colto da malore durante la fiera del Crocifisso ad Isola del Liri, riceviamo e pubblichiamo le seguenti dichiarazioni a firma del sindaco, Vincenzo Quadrini, e del comandante della Polizia Locale, Bruno Di Palma.

“Un soccorso di 45 minuti? “Il sindaco Vincenzo Quadrini replica alle accuse. “Travisare la realtà dei fatti per chi svolge un servizio pubblico è cosa assai grave, soprattutto per chi opera in un settore delicato quale il Pronto Intervento. Tra l’altro nessuno ha avuto cura di interpellare le pubbliche istituzioni che operavano in loco, come ad esempio gli agenti di polizia locale al fine di poter avere un’informazione il più possibile corretta.

Mi preme sottolineare, invece, la solerzia del Comando di Polizia Locale che, oltre ad allertare immediatamente il servizio di Pronto Soccorso del 118, ha guidato telefonicamente gli operatori sanitari sino al raggiungimento del luogo dell’intervento, operazione che, tra l’altro, è stata svolta in non più di cinque minuti, tenendo presente le oggettive difficoltà che possono presentarsi quando si opera tra la folla.

L’episodio ci chiama, però, ad una profonda riflessione sul comportamento eticamente discutibile di alcuni operatori del 118, decisamente offensivo verso le pubbliche istituzioni”. “Sono dispiaciuto, commenta il comandante Bruno Di Palma, perché quanto riportato dal cronista con il titolo “Soccorso drammatico” non corrisponde assolutamente al vero. Ho vissuto in prima persona i fatti ed avrei preferito essere contattato per illustrare quanto verificatosi affinché potesse essere chiarito quanto accaduto in realtà”.

Lo sfogo dei familiari sul social network è umano e posso condividerlo ma screditare l’operato di un’intera città è fuori luogo. Per soccorrere l’uomo infortunato abbiamo fatto il massimo in una situazione di difficoltà oggettiva. Non siamo disponibili alle strumentalizzazioni di chi pensa solo a denigrare dando poco peso a cosa fare per la soluzione di problematiche di pubblico interesse. Ciò detto, lavoreremo per migliorare la sicurezza dei cittadini e la possibilità di Pronto Soccorso per chi ne ha bisogno”.

 

Menu