mercoledì 3 luglio 2013

Liberati a Supino 10 animali protetti, tra cui un falco lodolaio ed un barbagianni [FOTO]

Sono tornati in libertà, sull’altipiano di Santa Serena, a Supino, molti animali selvatici salvati da morte certa dalla Polizia Provinciale e curati con grande professionalità presso il Centro veterinario della Guardia Forestale di Fogliano.

Il Comandante della Polizia Provinciale, Massimo Belli, insieme all’Ispettore Superiore Gianluca Gatto e al Responsabile provinciale della Forestale, Antonio Cavaioli, all’Ispettore Superiore della Forestale, Roberto Majer e alla dott.ssa Daniela De Guz, funzionario della Forestale di Frosinone, hanno posto in libertà: un’istrice, 4 rondoni, una poiana, un falco lodolaio, un barbagianni e due civette.

Foto di copertina: il Comandante Belli libera un falco lodolaio.
Foto di seguito: l’Ispettore Gatto libera un barbagianni.

protetti-2

PUBBLIREDAZIONALE - Un lavoro costante ed equilibrato svolto per un periodo compreso tra le sei e le otto settimane è in genere ideale per poter recuperare le facoltà motorie e reimpossessarsi della propria quotidianità.