15 ottobre 2012 redazione@ciociaria24.net

Legge di Stabilità 2012: tassati anche gli invalidi (di Francesco Cinelli)

E ‘ufficiale: nel disegno di Legge di Stabilità 2012, sono state introdotte nuove misure fiscali riguardanti rendite finora mai assoggettate a tassazione. Rassegnatevi, nel caso in cui siate beneficiari di pensioni e di indennità di accompagnamento riservate agli invalidi, che riguardino assegni previdenziali reversibili, che siano pensioni militari ed anche nel caso di assegni corrisposti alle medaglie al valor militare. In base alle nuove normative, difatti, queste provvidenze economiche confluiranno nella vostra denuncia dei redditi e verranno sottoposti a tassazione ordinaria nel caso dei contribuenti che dichiarino un importo superiore ai 15000 euro lordi.

Ricordiamo che l’obiettivo della Legge di Stabilità è quello di risparmiare 10.6 miliardi entro la fine del 2013, 6.6 miliardi quest’ anno ed i restanti 4 nel prossimo anno. Federconsumatori ha già stimato che l’introduzione di questa nuova tassazione sommata agli effetti degli altri interventi già presenti nel disegno di legge (aumento dell’ Iva di un punto percentuale, la revisione delle deduzioni e delle detrazioni) peserà sulle famiglie italiane circa 170 euro l’ anno al netto della riduzione della pressione fiscale.

Queste nuove disposizioni oltre ad intaccare il reddito a disposizione delle famiglie favoriranno inevitabilmente un’ ennesima contrazione dei consumi e rappresentano uno “schiaffo” ai principi dello stato sociale. Togliere ai malati, agli invalidi di guerra, agli orfani, alle vedove per coprire gli sprechi fatti dalla casta, quando sarebbe stata sufficiente una mini-patrimoniale.

Francesco Cinelli

Menu